DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Adriano Anghilante sabato 21 viene ordinato diacono


Giovedì 19, Aprile 2018
in  Vita Ecclesiale


COSTIGLIOLE - Nella sua Lettera Pastorale il Vescovo ci ha invitato, fin dal titolo, a metterci tutti in cammino per costruire la nostra Chiesa diocesana. Il cantiere della Fraternità deve vedere tutti coinvolti, e sarà proprio la diversità di servizi e ministeri a permettere la realizzazione di questo cammino pastorale, oltre a rendere più bello il volto della nostra Chiesa. 
Tra i diversi ministeri che possono arricchire la missione pastorale delle nostre comunità il Vescovo indica quello dei diaconi permanenti come 'segno della pluriforme diaconia di Cristo'. 
Da parecchi anni una decina di diaconi permanenti operano in diverse parrocchie e diversi settori pastorali. E sabato 21 aprile, nella parrocchia di Santa Maria Maddalena di Costigliole, ne verrà ordinato uno nuovo.
E' Adriano Anghilante, 48 anni, nato a Cuneo e residente appunto a Costigliole. Dopo aver frequentato l'Istituto d'Arte ha lavorato per diversi anni come restauratore e attualmente è addetto alla certificazione del sistema qualità aziendale presso la ITT Italia srl di Barge.
L'idea, o meglio la chiamata al diaconato permanente, racconta Adriano, «è sorta oltre quindici anni fa. E' il risveglio di una chiamata precedente che avevo colto durante un pellegrinaggio al santuario francese della Salette». 
Come tutte le vocazioni, anche quella del diacono permanente esige tempo, preghiera, discernimento e l'accompagnamento della Chiesa. 
«Diacono e non prete- continua Adriano- perché questo ministero permette di stare a diretto contatto con la gente in una forma, come in un'azienda dove lavoro adesso, che per un sacerdote sarebbe difficile innanzitutto perché il ministero presbiterale è in vista di un altro prezioso servizio pastorale». 
Riandando all'origine della chiamata Adriano aggiunge: «Penso che l'intuizione o la chiamata a questo ministero sia proprio sorta alla Salette, è come se Maria mi aprisse questa strada». 
Ora che il giorno dell'ordinazione diaconale si avvicina e presto inizierà un nuovo corso Adriano conclude dicendo: «E' come se il Signore mi inviasse dove lavoro per essere un segno, per seminare nell'attesa di raccogliere i frutti del Regno».
L'ordinazione diaconale di Adriano Anghilante per l'imposizione delle mani e la preghiera di ordinazione di mons. Cristiano Bodo, Vescovo di Saluzzo, avrà luogo sabato 21 aprile alle ore 20.30 nella chiesa parrocchiale S.Maria Maddalena in Costigliole Saluzzo.

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva – CF – Reg. Imprese CN 03733570042

Direttore Responsabile: FRANCESCONI LORENZO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© CDS EDITORIALE SRL - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
Il Corriere di Saluzzo percepisce i contributi pubblici all’editoria.
Il Corriere di Saluzzo ha aderito tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici) allo IAP - Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria, accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.


powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento