DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Centro diurno integrato: cos'è?


Giovedý 26, Luglio 2012
in  La Memoria del Cuore



Il Centro Diurno Integrato (C.D.I) della Residenza Tapparelli è destinato ad ospitare anziani dai 65 anni, con varie patologie sia parzialmente autosufficienti sia non autosufficienti.


La capienza massima giornaliera è di 15 posti in convenzione con l'ASL.


Il C.D.I è aperto dalle 8.00 alle 18.00 dal lunedì al venerdì con possibilità di usufruire del servizio di trasporto. Gli ospiti possono scegliere di frequentare tutta la settimana o soltanto in giorni stabiliti.


Il personale operante al C.D.I è composto da: una Operatrice Socio Sanitarai (O.S.S.) con funzioni di Responsabile, due O.S.S a tempo pieno e un'educatrice presente tutte le mattine e due pomeriggi alla settimana per la conduzione di laboratori.


Gli obiettivi che si prefigge il C.D.I sono:


- concorrere all'assistenza dell'anziano quando gli interventi a domicilio non sono in grado di garantire un'adeguata intensità o continuità sia all'anziano che alla sua famiglia o al suo contesto sociale, fornendo un reale supporto a situazioni precarie in alternativa al ricovero a tempo pieno;


- garantire alle famiglie sostegno nell'assistenza dell'anziano e sollievo diurno dall'onere assistenziale


- offrire in regime diurno prestazioni socio-assistenziali e sanitarie;


- offrire in regime diurno una nuova opportunità di animazione e creazione o mantenimento dei rapporti sociali.


Abbiamo chiesto ad Enrica Dutto, l'educatrice del CDI, di spiegarci che tipo di attività svolge con gli ospiti. Ci ha raccontato di:


- Laboratori di orientamento sulla persona e spazio-temporali


- Laboratori di giardinaggio, in cui si piantano e coltivano fiori e ortaggi;


- Laboratori di cucina, in cui si realizzano piatti dolci e salati (gnocchi, pizza, torte...);


- Laboratori musicali, in cui si balla e si canta, spesso accompagnati da piccole orchestre;


- Laboratori creativi, in cui si realizzano vere e proprie opere d'arte (pittura a dita, disegni, costruzione di oggetti con vari materiali...);


L'obiettivo dei laboratori è quello di stimolare le competenze residue, ma soprattutto di costruire, con il tramite dell'arte, un ponte relazionale con l'anziano, mediato dalle emozioni e dalle stimolazioni sensoriali tattili, uditive, visive, motorie.

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva - Cf. - Reg. Imprese CN n. 01893690048
Rea n. CN-142932
Direttore Responsabile: Mario BANCHIO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© SOCIETA' EDITRICE SALE E LUCE - SOCIETA' COOPERATIVA - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)