DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Crosetto: la diagnosi precoce è vincente/14


CANCRO

Giovedì 27, Luglio 2017
in  Attualità e Cultura


Questa settimana pubblichiamo la lettera che Dario Crosetto ha iniviato al Mit e al Caltech (due prestigiose istituzioni americane) in merito alla sua invenzione per la diagnosi precoce del cancro. Nei link pubblicati qua sotto, proponiamo altri contenuti relativi al  progetto di Dario Crosetto '3D Flow OPRA':


http://www.corrieredisaluzzo.it/cgi-bin/archivio/news/Crosetto-la-diagnosi-precoce-e-vincente.asp


http://www.corrieredisaluzzo.it/cgi-bin/archivio/news/Crosetto-la-diagnosi-precoce-e-vincente2.asp


http://www.corrieredisaluzzo.it/cgi-bin/archivio/news/Crosetto-la-diagnosi-precoce-e-vincente3.asp


http://www.corrieredisaluzzo.it/cgi-bin/archivio/news/Crosetto-la-diagnosi-precoce-e-vincente4.asp


http://www.corrieredisaluzzo.it/cgi-bin/archivio/news/Crosetto-la-diagnosi-precoce-e-vincente5.asp

http://www.corrieredisaluzzo.it/cgi-bin/archivio/news/Crosetto-la-diagnosi-precoce-e-vincente6.asp

http://www.corrieredisaluzzo.it/cgi-bin/archivio/news/Crosetto-la-diagnosi-precoce-e-vincente7.asp

http://www.corrieredisaluzzo.it/cgi-bin/archivio/news/Crosetto-la-diagnosi-precoce-e-vincente8.asp

http://www.corrieredisaluzzo.it/cgi-bin/archivio/news/Crosetto-la-diagnosi-precoce-e-vincente9.asp

http://www.corrieredisaluzzo.it/cgi-bin/archivio/news/Crosetto-la-diagnosi-precoce-e-vincente10.asp

http://www.corrieredisaluzzo.it/cgi-bin/archivio/news/Crosetto-la-diagnosi-precoce-e-vincente11.asp

http://www.corrieredisaluzzo.it/cgi-bin/archivio/news/Crosetto-la-diagnosi-precoce-e-vincente12.asp

http://www.corrieredisaluzzo.it/cgi-bin/archivio/news/Crosetto-la-diagnosi-precoce-e-vincente13.asp

SERVE IL TUO AIUTO!


Dagli Scienziati: affrontando idee/invenzioni/progetti analiticamente prima della costruzione 


Da Tutti: sostenendo la trasparenza nella scienza, firmando la Petizione a 'goo.gl/8zLCMh'



Oggetto:  L'innovazione 3D-Flow OPRA ha suscitato una considerevole discussione nella comunità scientifica per giustificare, da parte dei contribuenti, la richiesta presso le università più prestigiose di far esaminare la mia risposta agli esperti del settore per accelerare i suoi benefici


Egr. Prof. FRANK DOYLE, Rettore del John A. Paulson School of Engineering and Applied Sciences (SEAS) dell'Universita' di Harvard e scienziati esperti in Fisica, Informatica ed Elettronica, (Lettera inviata, in versione ridotta, il 19 luglio 2017, ai dirigenti sopra citati ed anche agli scienziati elencati in calce). 


Egr. Prof. Peter Fisher Direttore del MIT Physics Department, Prof. Anantha Chandrakasan, Rettore del MIT-Engineering, e Prof.ssa Asuman Ozdaglar, interim Direttore del MIT-EECS e scienziati esperti in Fisica, Informatica ed Elettronica del Massachusetts Institute of Technology (MIT), (Lettera inviata, nella versione completa, il 25 luglio 2017, ai dirigenti sopra citati ed anche agli scienziati elencati in calce).


Egr. Prof. Thomas Rosembaum, Presidente di CALTECH, Prof. Gil Refael, Executive Officer per la Fisica, Prof. Adam Wierman, Executive Officer per Computing and Mathematical Sciences, Direttore di Information Science and Technology, Prof. Ali Hjimiri, Executive Officer per Electrical Engineering e scienziati esperti in Fisica, Informatica ed Elettronica al California Institute of Technology (CALTECH), (Lettera inviata, nella versione completa, il 25 luglio 2017, ai dirigenti sopra citati ed anche agli scienziati elencati in calce).



L'autore dell'articolo sulla rivista 'MIT Technology Review' del 13 maggio 2016 'goo.gl/mwD4ct' intitolato: 'La legge di Moore è morta. Ora che cosa succedera'? La riduzione della dimensione dei transistori ha alimentato per 50 anni gli avanzamenti nel calcolo  ?ma ora e' necessario trovare altre soluzioni per rendere i computer più capaci', non era a conoscenza della mia invenzione base 3D-Flow del 1992 che ha superato i limiti di velocità nell'esecuzione di algoritmi di riconoscimento degli oggetti in tempo reale, e che rispondeva proprio alla sua domanda.


Infatti, l'architettura del mio processore e del sistema 3D-Flow, puó sostenere la velocità dei dati in ingresso e l'esecuzione di algoritmi complessi in un sistema per il riconoscimento di oggetti, simile ai requisiti del Trigger di Livello-1 in Fisica delle Alte Energie, per un numero illimitato di volte superiore a quello sostenuto dal processore più veloce costruito in un determinato anno  ?rendendo i computers per applicazioni in tempo piu' capaci. 


(La legge di Moore era stata definita dal cofondatore di Intel Gordon Moore, nel 1965, che aveva dichiarato che il numero di transistor in un circuito integrato sarebbe raddoppiato circa ogni due anni, permettendo di costruire computers sempre più veloci).


I vantaggi indiscutibili del mio sistema di base 3D-Flow sono stati riconosciuti validi dal mondo accademico, dall'industria e dai centri di ricerca (tra cui un rappresentante del CERN) in una revisione scientifica, formale, ufficiale, internazionale, pubblica, svoltasi presso il FERMILAB nel 1993. La commissione esaminatrice ha scritto nel sommario del rapporto finale redatto nel 1994 'goo.gl/zP76Tc': 'La commissione esaminatrice ritiene che questo progetto sia un concetto interessante e unico ..., crediamo che il concetto funzionerà ... Non vediamo alcun motivo tecnico perché il processore ASIC proposto non si possa costruire ... Crediamo che non ci siano difetti importanti nel sistema proposto ... La commissione esaminatrice è stata impressionata da questa opera ideata e completata essenzialmente da una sola persona ... Non ravvediamo nulla di fondamentalmente sbagliato ... ' e alla pagina 6 della relazione riguardo all'architettura 3D-Flow: 'Prevediamo grandi possibilita' al momento sconosciute derivanti da questa architettura che offre la flessibilità aggiuntiva della programmabilità di questo sistema. È come guardare in una sfera di cristallo, la sensazione è che, tenuto conto di questa nuova caratteristica della sua programmabilita', i fisici sperimentali probabilmente potranno immaginare usi intelligenti attualmente ancora non possibili ... 'e per quanto riguarda il progetto del sistema 3D-Flow: 'La commissione esaminatrice ritiene che non ci siano difetti nel progetto concettuale ... ' 


Ancora oggi, venticinque anni dopo la mia invenzione base 3D-Flow, dal momento che e' indipendente dalla tecnologia, il concetto e la sua implementazione sono ancora molto competitivi con qualsiasi sistema costruito o progettato per essere costruito anche dagli esperimenti più costosi nella storia del pianeta al CERN.


A causa della complessità della mia invenzione e poiché il pubblico ripone fiducia nella competenza di HARVARD SEAS, del MIT e di CALTECH nei campo della fisica, dell'informatica e dell'elettronica, mi è stato chiesto di presentare i riferimenti di due sistemi per il trigger di Livello-1 per grandi esperimenti di Alte Energie (HEP), al fine di essere valutati dai vostri esperti per determinare e comparare i loro costi e le relative prestazioni.


Indipendentemente da questa applicazione specifica per il Trigger nella Fisica delle Alte Energie, gli esperti in fisica, informatica e elettronica dovrebbero essere in grado di valutare i due sistemi e quindi riconoscere le differenze nelle prestazioni e nei costi tra:


a) il sistema di Trigger di Livello-1 dell'esperimento CMS al CERN consistente in centinaia di chassis contenenti 4.000 schede elettroniche per l'elaborazione dei dati 'goo.gl/mPHw5Y' (e diversi altri sistemi di trigger);


b) il mio sistema 3D-Flow OPRA (Algoritmo di Riconoscimento in tempo reale della forma degli oggetti) costituito da un solo chassis contenente nove schede 3D-Flow OPRA 'goo.gl/AoszvQ'.


L'architettura di elaborazione parallela del concetto base del sistema 3D-Flow 'goo.gl/NQ8Cck' e la sinergia della sua implementazione nei suoi diversi componenti riassunti in due pagine a 'goo.gl/AoszvQ' e dettagliati a 'goo.gl/w3XlZ1', forniscono l'elemento innovativo del nuovo sistema 3D-Flow OPRA che offre vantaggi senza precedenti nel consentire di costruire un sistema contenuto in un cubo di elettronica, con il lato di 36 cm, con oltre 10.000 canali elettronici in grado di sostenere una velocita dei dati in ingresso di diversi terabytes/secondo, ed eseguire algoritmi complessi di riconoscimento di oggetti, in tempo reale, con un costo di produzione di circa 100.000 dollari. Sistemi più grandi possono essere costruiti utilizzando diversi di questi cubi di elettronica.


Diverse industrie con elevata reputazione, hanno fornito ben 59 offerte/preventivi che dimostrano che 4.000 schede elettroniche del sistema CMS o altri sistemi di trigger a CERN possono essere sostituite con nove schede 3D-Flow OPRA, fornendo allo stesso tempo enormi miglioramenti nelle prestazioni a un millesimo del costo del sistema CMS.


Infatti, il sistema 3D-Flow, ha costantemente superato ogni sistema alternativo costruito negli ultimi 25 anni, come riportato nelle pagine 102-117 di 'goo.gl/w3XlZ1'. Per questo rende legittima e giustificata la richiesta da parte dei contribuenti verso le università più prestigiose, perché gli esperti del settore esaminino le mie invenzioni e le mie risposte alle domande che mi sono state poste, in modo da accelerare i loro vantaggi. Durante i 25 anni scorsi il mio sistema 3D-Flow  si è dimostrato superiore, come accennato in alcuni dei seguenti riferimenti:


nel 1994 quando è stata dimostrata fattibile la realizzazione di un sistema 3D-Flow per il Trigger di Livello-1 di un grande esperimento in un cilindro di 1,8 m di altezza x 1 m di diametro.

nel 1998 è stata dimostrata fattibile la realizzazione in un ASIC 3D-Flow in tecnologia a 350 nm progettata dalla ditta Synopsys che ho pagato con una borsa di ricerca ricevuta dal Dipartimento dell'Energia. Tuttavia, i fondi per pagare la fonderia di silicio per costruire questo ASIC non sono mai stati forniti. (Vedere pagine 21, 72, 73, 85, 104, 105 di 'goo.gl/w3XlZ1').

nel 1999- è stata dimostrata la fattibilità per la realizzazione di un trigger di Livello-1 in 6 chassis VME della dimensione di 9U come descritto nell'articolo di 45 pagine nella rivista scientifica peer-reviewed Nuclear Instruments and Methods in Physics Research, Sec. A, vol. 436, (1999) pp.341-385.

nel 2015, cinquantanove offerte/preventivi da parte di industrie rinomate (tra cui due offerte da diverse ditte dell'ASIC 3D-Flow OPRA in tecnologia a 40 nm) dimostrano ampiamente la fattibilità di sostituire 4.000 schede elettroniche con nove schede 3D-Flow OPRA, offrendo prestazioni superiori a un millesimo del costo.


La fattibilità e la funzionalità hardware del mio concetto innovativo 3D-Flow è stato dimostrato per la prima volta quando costruii, a mie spese, un piccolo sistema 3D-Flow di 8 processori realizzati in due circuiti FPGA (Field Programmable Gate Array) che presentai alla Conferenza IEEE-NSS-MIC 2001 a San Diego, California. La verifica funzionale fu effettuata dagli scienziati partecipanti alla conferenza, che potevano selezionare la forma di un cluster commutando a piacere degli interruttori. L'esito dell'esperimento, cioè se il cluster era stato trovato o meno compariva su dei LED e la velocità dei dati in ingresso e dell'esecuzione dell'algoritmo in tempo reale era visualizzato sull'oscilloscopio.


La fattibilità e la funzionalità per la realizzazione in hardware di sistemi 3D-Flow adatti a rivelatori di qualsiasi dimensione fu dimostrata per la prima volta quando costruii, sempre a mie spese, due schede modulari, ciascuna contenente sessantotto processori 3D Flow realizzati in FPGA, che presentai alla Conferenza IEEE-NSS-MIC a Portland nell'Oregon nel 2003.


Chiaramente il gruppo 'Technology Review' dell'MIT che aveva scritto l'articolo il 13 maggio 2016 non era a conoscenza della mia invenzione 3D-Flow e di qualsiasi altra soluzione che rendesse più capaci i computer dopo la morte della legge di Moore nel 2010, 'goo.gl/mwD4ct'. Allo stesso modo, non ne erano a conoscenza nè il presidente dell'IEEE-NPSS del 2016, John Verboncoeur nè il nuovo presidente eletto per il 2017, Stefan Ritt, quando se ne parló durante una riunione durata quasi due ore che aveva avuto luogo il 5 novembre 2016, alla conferenza IEEE-NSS-MIC-RTSD a Strasburgo, in Francia. 


In tale occasione in cui avevo illustrato loro il contenuto del documento di oltre 200 pagine 'goo.gl/w3XlZ1', essi hanno dichiarato di non aver mai sentito parlare di un'architettura di elaborazione parallela dei dati, simile al 3D-Flow. Hanno trovato l'idea piuttosto interessante e non hanno riscontrato difetti o incongruenze scientifiche. IEEE è la più grande organizzazione di professionisti (ingegneri, fisici, informatici, medici, ecc.) del mondo con oltre 400.000 membri dediti all'avanzamento tecnologico a beneficio dell'umanità. 


Prima che la dott.ssa Karen Bartleson diventasse presidente dell'IEEE, è stata la direttrice dei programmi e iniziative aziendali presso la Societa' Synopsys. Puó quindi fornire informazioni sulla percentuale di successo degli ASIC progettati dalla Synopsys che dovrebbe rassicurare coloro che esprimono dubbi sul fatto che, il mio ASIC 3D-Flow progettato dalla Synopsys per la tecnologia a 350 nm, nel 1998 avrebbe funzionato, anche se non ho ricevuto i finanziamenti per pagare la Fonderia di Silicio per poterlo testare. Tuttavia, ho dimostrato che la mia invenzione funziona in hardware in FPGA.


Se qualcuno ad HARVARD SEAS, al MIT, a CALTECH, o in qualsiasi altra Università fosse a conoscenza di un altro sistema che possa rendere i computer più capaci rispetto al 3D-Flow nel 1994, 1998, 1999, 2003, 2009, 2015, in applicazioni in tempo reale come ad esempio per il trigger in esperimenti di fisica delle Alte Energie, o in un'applicazione diversa in cui è necessario superare il limite della velocità imposto dalla tecnologia disponibile in un determinato anno, per riconoscere oggetti eseguendo algoritmi complessi che richiedono la correlazione di dati tra segnali vicini e lontani che arrivano da una matrice di sensori a velocità ultra veloci, per cortesia mi fornisca le referenze ad un articolo o ad un progetto.


Il mio nuovo sistema, con maggiori prestazioni 3D-Flow OPRA è relativamente semplice da esaminare, partendo dalle due pagine di 'goo.gl/AoszvQ' che riassumono l'intero sistema di Trigger di Livello-1 e fornisce i dettagli di ciascun componente a 'goo.gl/w3XlZ1'. Sono altresi' disponibile ad aiutare gli esperti di HARVARD, del MIT e di CALTECH a individuare i dettagli di ciascun componente nel documento a 264 pagine e a rispondere alle domande in un forum pubblico. Per quanto riguarda il sistema del Trigger di Livello-1 dell'esperimento CMS 'goo.gl/mPHw5Y', tutta la letteratura è disponibile sul sito web del CERN e in diverse pubblicazioni.


Inoltre, quando l'invenzione 3D-Flow OPRA viene utilizzata nel dispositivo 3D-CBS (esame completo del corpo in 3-D), si puó affermare per la prima volta un vero cambiamento di paradigma nella diagnostica a livello molecolare, in quanto puó offrire contemporaneamente tre vantaggi: 

a) una diagnosi ad uno stadio molto precoce di malattie come il cancro quindi in situazione altamente curabile e per i malati di cancro o di altre malattie, una diagnosi, prognosi e monitoraggio dei trattamenti decisamente migliori; 

b) richiede una dose di radiazioni pari all'1% delle PET attuali (Tomografia ad Emissione di Positroni);

c) un costo dell'esame molto basso di 4 minuti che copre tutti gli organi del corpo. Quindi, lo screening di organi specifici come: mammografia, PAP-test, colonscopia e PSA non sarà piu' necessario. 


L'invenzione 3D-CBS puó ridurre la mortalita' da cancro di oltre il 50% attraverso una diagnosi precoce efficace, riducendo allo stesso tempo i costi alla Sanità. Questo non è stato affermato da me, ma è dimostrato da dati sperimentali di oltre 50 anni che sono confermati dalle principali organizzazioni per la lotta contro il cancro. Io rivendico il fatto di poter raggiungere i tre obiettivi appena elencati, che creano un cambiamento di paradigma nella diagnostica a livello molecolare che consente una diagnosi precoce efficace del cancro che è ció che salva la vita. (Si veda il libro del 2000:  '400+ times improved PET efficiency for lower-dose radiation, lower-cost cancer screening' a 'goo.gl/ggGGwF', l'articolo di cinque pagine del 2003 a 'goo.gl/y1yHcG', l'articolo di 32 pagine del 2013 a 'goo.gl/qpnNxd', le innovazioni riassunte in una pagina a 'goo.gl/3AFCWM', i vantaggi riassunti in una pagina a 'goo.gl/XP3TLx', il sommario e confronto di due pagine del 2016 tra il 3D-CBS e l'Explorer a : 'goo.gl/QLuA1n' e le informazioni originali pubblicate dagli autori del progetto 'Explorer' a 'goo.gl/Tl95NN' o 'goo.gl/ovMZ5j', finanziato dall'NIH -National Institute of Health- per 15,5 milioni di dollari pur essendo meno efficiente, con minori capacità di salvare molte vite umane, e costa oltre dieci volte il 3D-CBS).


In seguito alle considerevoli discussioni che hanno creato nella comunita' scientifica le mie invenzioni 3D-Flow OPRA e 3D-CBS, e la loro potenzialità di risparmiare centinaia di milioni di dollari in esperimenti di fisica e di salvare milioni di vite dalla morte prematura da cancro, a nome dei contribuenti, rispettosamente sottopongo la richiesta di esaminare il materiale di cui ho fornito qui sopra le referenze, e le mie risposte agli esperti del settore, sarei molto grato se vi unirete in questo mio sforzo volto ad accelerare i benefici di queste invenzioni all'umanità. 


Chiedo inoltre gentilmente di fornirmi un feedback entro una settimana se questo argomento è nel vostro settore di competenza o in caso diverso, comunicarmi i dati di qualcuno disposto a rendere questo servizio ai contribuenti in modo da accelerare, per essi e per tutti noi, il beneficio delle mie invenzioni, che sia esperto nel valutare e confrontare i due sistemi: 

a) il sistema del Trigger di Livello-1 di CMS composto da centinaia di chassis contenenti 4.000 schede elettroniche;

b) il mio sistema 3D-Flow OPRA costituito da un solo chassis contenente nove schede elettroniche 3D-Flow OPRA, più performante e ad un costo decisamente inferiore.


L'unità ER/DSU (Event Recorder Detector Simulator Unit descritta alle pagine 8, 12, 23, 32, 149-170 di 'goo.gl/w3XlZ1') potrebbe registrare dati grezzi dall'apparato LHC (Large Hadron Collider) e quindi inviare poi gli stessi dati al sistema 3D-Flow OPRA e nel trigger di Livello-1 di CMS (o altro sistema di trigger), dimostrando la loro enorme differenza in efficienza e costi. 


Sarebbe indiscutibilmente un avanzamento scientifico importantissimo, l'uso del 3D-Flow OPRA in quanto avrebbe la capacità non solo di eseguire algoritmi in grado di identificare la particella ricercata in HEP, ma maggiormente utile per il futuro della ricerca e' la sua capacità di filtrare il rumore di fondo in presenza di una luminosità LHC più elevata. 


Il confronto dei risultati tra il mio sistema ed altri determinerà quello più efficace nell'identificare il maggior numero di particelle tra i dati reali dell'LHC ad una luminosità molto elevata in un ambiente controllato dove è noto quante particelle ricercate sono memorizzate nell'unità ER/DSU. 


Tuttavia, è essenziale trovare esperti disponibili a rendere questo servizio al pubblico nell'esaminare analiticamente i diversi sistemi, per aprire le porte e considerare le innovazioni, altrimenti oltre a non avere la possibilità di essere finanziate e realizzate, non ci potrà essere un miglioramento tecnologico, che in questo caso porterebbe grandi vantaggi alla nostra salute e al servizio pubblico.


Sono disponibile a chiarire dubbi e rispondere a domande che potrebbero sorgere relativamente alle invenzioni 3D-Flow OPRA e 3D-CBS.


Grazie,


Cordiali saluti,

 

          Dario Crosetto

Presidente della Crosetto Foundation for the Reduction of Cancer Deaths

900 Hideaway Pl.

DeSoto, TX, 75115 - Email: crosettodario@gmail.com



Elenco dei nomintativi a cui sono state inviate queste lettere il 19 e il 25 luglio 2017


HARVARD SEAS UNIVERSITY


Emeritus and Research Professors: Prof. ROGER W. BROCKETT Professor of Electrical Engineering and Computer Science; Prof. PAUL HOROWITZ, Research Professor of Physics and of Electrical Engineering; Prof. PETER S. PERSHAN, Professor of Science, Emeritus


Policy: Prof. CHERRY A. MURRAY, Professor of Technology and Public Policy. Former Director of the U.S. Department of Energy's Office of Science, from December 18, 2015 until January 13, 2017, overseeing a budget of $5.5 billion per year.


Physics & Electrical Engineering: Prof. JENE A. GOLOVCHENKO, Professor of Physics and Professor of Applied Physics; Prof. EFTHIMIOS KAXIRAS, Professor of Pure and Applied Physics; Prof. FEDERICO CAPASSO, Professor of Applied Physics and Senior Research Fellow in Electrical Engineering;  Prof. Evelyn Hu, Professor Applied Physics and of Electrical Engineering; 


Computer Science: Prof. H.T. KUNG, Professor of Computer Science and Electrical Engineering; Prof. H.T. KUNG, Professor of Computer Science and Electrical Engineering; 


Bioengineering: Prof. DEMBA BA, Assistant Professor of Electrical Engineering and Bioengineering


Mechanics: Prof. ZHIGANG SUO, Professor of Mechanics and Materials



MIT (Massachusetts Institute of Technology)


Emeritus Faculty: Prof. WILLIAM BERTOZZI Emeritus;   Prof. ROBERT BIRGENEAU Emeritus; Prof. HALE BRADT Emeritus; Prof. BERNARD BURKE Emeritus; Prof. GEORGE CLARK Emeritus; Prof. JEFFREY GOLDSTONE Emeritus; Prof. THOMAS GREYTAK Emeritus; Prof. LEE GRODZINS Emeritus; Prof. PAUL JOSS Emeritus; Prof. VERA KISTIAKOWSKY Emerita; Prof. EARLE LOMON Emeritus; Prof. STANISLAW OLBERT Emeritus; Prof. IRWIN PLESS Emeritus; Prof. PAUL SCHECHTER Emeritus; Prof. JAMES YOUNG Emeritus.     


Experimental Nuclear and Particle Physics: Prof. WIT BUSZA; Prof. MIN CHEN; Prof. JANET CONRAD; Prof. JOSEPH FORMAGGIO; Prof. JEROME FRIEDMAN; Prof. OR HEN; Prof. MARKUS KLUTE; Prof. STANLEY KOWALSKI; Prof. YEN-JIE LEE; Prof.  JUNE MATTHEWS; Prof. RICHARD MILNER; Prof. CHRISTOPH PAUS; Prof. KERSTIN PEREZ; Prof. ROBERT REDWINE; Prof. GUNTHER ROLAND; Prof. LAWRENCE ROSENSON; Prof. SAMUEL TING; Prof. LINDLEY WINSLOW; Prof. BOLESLAW WYSLOUCH, Prof. PAOLO ZUCCON


Electrical Engineering & Computer Science EECS: Prof. Hal Abelson; Prof. Mohammad Alizadeh Assistant Professor of Computer Science; Prof. David Clark, Senior Research Scientist; Prof. Munther Dahleh, Associate Director, Institute for Data, Systems, & Society;  Prof. Konstantinos Daskalakis,  X-Window Consortium; Prof. Patrick Jaillet, Professor of Electrical Engineering and Computer Science; Co-Director, MIT Operations Research Center;  Prof. David Karger, Professor of Computer Science and Engineering; Prof. Andrew Lo, joint professor with EECS and Sloan School of Management; Prof. Silvio Micali, Professor of Computer Science and Engineering;  Prof. Rob Miller, EECS Co-Education Chair; Professor of Computer Science and Engineering; Prof. Pablo Parrilo, Professor of Electrical Engineering and Computer Science;  Prof. Devavrat Shah, Professor of Electrical Engineering and Computer Science; Prof. Justin Solomon, Assistant Professor of Electrical Engineering and Computer Science; Prof. Gerald Sussman; Prof. John Tsitsiklis, Professor of Electrical Engineering and Computer Science; Director, Laboratory for Information and Decision Systems (LIDS)



CALTECH (California Institute of Technology)


CALTECH DIVISION OF PHYSICS MATHEMATICS AND ASTRONOMY

Emeritus Faculty in Physics: Prof. Barry C. Barish, Prof. Felix H. Boehm, Prof. David L. Goodstein, Prof. Thomas G. Phillips, Prof. Jerome Pine, Prof. Petr Vogel, Prof. Rochus E. Vogt, Prof. Ward Whaling 

Research Faculty in Physics: Prof. Sean M. Carroll, Prof. Curt J. Cutler, Prof.   Bertrand Echenard, Prof. Todd C. Gaier, Prof. George Helou, Prof. Richard A. Mewaldt, Prof.  David H. Reitze, Prof. Jack Sayers, Prof. Mark Scheel, Prof. Daniel M. Silevitch    

Experimental Elementary Particle Physics: Prof. Brad Filippone, Prof. Sunil Golwala, Prof. David Hitlin, Prof. Harvey Newman, Prof. Ryan Patterson, Prof. Frank Porter, Prof. Maria Spiropulu, Prof. Nick Hutzler

Ligo: Prof. Barry Barish, Prof. Rana Adhikari, Prof. Alan Weinstein

Physical Biology: Prof. Michael Dickinson, Prof. Michael Elowitz, Prof. Lea Goentoro, Prof. Markus Meister, Prof. Lior Pachter, Prof. Rob Phillips, Prof. Michael Roukes, Prof. Matt Thomson.


CALTECH DEPARTMENT OF COMPUTING + MATHEMATICAL SCIENCES

Prof. Alan Barr, Prof. Yaser Abu-Mustafa, Prof. John Doyle, Prof. Steven Low, Prof. Leonard Shulman, Prof. Erik Winfree.


CALTECH DEPARTMENT OF ELECTRICAL ENGINEERING

Prof. Yaser Abu-Mostafa, Prof. Jehoshua Bruck, Prof. Hyuck Choo, Prof. John Doyle, Prof. Azita Emami, Prof. Michelle Effros, Prof. Ali Hajimiri, Prof. Babak Hassibi, Prof. Victoria Kostina, Prof. Steven Low, Prof. Pietro Perona, Prof. David Rutledge, Prof. Alex Scherer, Prof. Yu-Chong Tai, Prof. P.P. Vaidyanathan, Prof. Lihong Wang, Prof. Changhuei Yang, Prof. Amnon Yariv




 




CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva - Cf. - Reg. Imprese CN n. 01893690048
Rea n. CN-142932
Direttore Responsabile: Mario BANCHIO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© SOCIETA' EDITRICE SALE E LUCE - SOCIETA' COOPERATIVA - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)