DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Dal carcere nascono... speranze in cotone


Giovedý 23, Giugno 2016
in  Commercio Equo & Solidale


Arriva l'estate e cresce la voglia di t-shirt, colorate e leggere. Nella Bottega Colibrì in via Volta 10 anche dietro una maglietta si nascondono storie curiose e capaci di regalare speranza. Come quella che unisce un gruppo di coltivatori di cotone biologico in Bangladesh e i detenuti della Cooperativa Extraliberi a Torino. Due mondi legati dal filo rosso del commercio equosolidale che sta dietro ad un progetto nato nel carcere 'Lorusso-Cotugno' dove Extraliberi ha creato nel 2007 un laboratorio di serigrafia. L'idea di un progetto dietro le mura è stata realizzata da questa cooperativa sociale per creare opportunità di crescita professionale e lavoro all'interno dell'istituto penitenziario, sviluppando nuove sinergie e un'efficace integrazione tra carcere e territorio. L'intento di attivare un percorso di riqualificazione professionale per i detenuti si è concretizzato nel laboratorio dove la produzione, inizialmente con l'impiego della serigrafia con teli manuali, si è allargata alla stampa digitale.
Da piccola realtà imprenditoriale, anno dopo anno il numero di detenuti impiegati è cresciuto così come gli articoli realizzati: si è passati dalla personalizzazione di t-shirt, polo, felpe, cappellini, borse, indumenti da lavoro e capi tecnici per abbigliamento sportivo. Extraliberi ha inoltre grande attenzione nella scelta dei materiali, infatti ha scelto di stampare magliette in tessuti di cotone di alta qualità, coltivato in Bangladesh con metodo biologico e importanti in Italia attraverso il circuito equosolidale.
L'inserimento lavorativo dei detenuti, come dimostrano i dati diffusi ogni anno dal dossier dell'Associazione Antigone, riducono notevolmente la recidiva perché consentono alla persona  di riscoprire tutto ció che sta dietro al lavoro (regole, tempi, metodi, responsabilità e gratificazioni), offrendo inoltre uno strumento in più per reintegrarsi nel tessuto sociale per chi sconta la pena.

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva - Cf. - Reg. Imprese CN n. 01893690048
Rea n. CN-142932
Direttore Responsabile: Mario BANCHIO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© SOCIETA' EDITRICE SALE E LUCE - SOCIETA' COOPERATIVA - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)