DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Finale di coppa per il Villafranca


CALCIO PROMOZIONE

Giovedý 12, Maggio 2016
in  Sport


VILLAFRANCA - Co-me ci si prepara alla partita 'che vale una stagione'? Quali pensieri passano nella testa di chi sa che, in novanta minuti (o poco più), puó giocarsi una promozione diretta in eccellenza?
L'appuntamento si avvicina: domenica 15 maggio alle 15.30 Villafranca e Pavarolo si troveranno una di fronte all'altra per la finale della Coppa Italia di promozione sul campo da gioco di via del Castello n° 3 a Vinovo. Solo una alzerà il trofeo e festeggerà, in serata, il passaggio in eccellenza. Ma chi?
«I favoriti sono loro» ci prova, scaramanticamente, l'allenatore giallorosso Leonardo Caputo. «È una finale, le probabilità sono al 50%», gli fa eco il più 'saggio' direttore sportivo Sergio Vallero.
«Abbiamo le carte in regola per giocarcela a viso aperto», le parole di Fabio D'alessandro, 26 gol in stagione (5 in coppa) e attaccante esterno del 4-3-3 con cui si presenterà la squadra di Antonio Ballario.
Ci sono prudenza e fiducia, consapevolezza nei propri mezzi e un po' di timore, 'nella partita secca contano tanto gli episodi', sottolineano tutti.
Quel che è certo è che il Villafranca arriva alla finale dopo aver messo al sicuro l'accesso ai play off con la netta vittoria casalinga di domenica 8 maggio contro il Giovanile Centallo: tre reti, firmate Messineo, Corsaro e Di Sansa e quarto posto blindato. Tutti in campo i tre marcatori di domenica? Niente, Caputo non si lascia scappare mezza parola sulla formazione che sceglierà, «devo vedere come va la settimana», dice. Scaramanzia a valanga.
Come non capirlo, arrivato in corsa «adesso ho un gruppo fantastico e unito: siamo riusciti a diventare una cosa sola, basta uno sguardo ed è tutto chiaro». Se non è amore questo.
«I ragazzi sono carichi, abbiamo avuto un piccolo, comprensibile calo dopo gli impegni di coppa contro Fossano e Piscineseriva: il merito della rimonta è tutto loro. Certo una vittoria domenica sarebbe la ciliegina sulla torta, ma la stagione fino a qui è comunque da ricordare».
Non nasconde la «volontà e l'ambizione di salire» il ds Vallero, già soddisfatto perché «gli obiettivi di inizio anno sono stati raggiunti: conquistare i play off e fare bene in coppa. Una vittoria sarebbe il non plus ultra, ma siamo consapevoli che di fronte a noi troveremo una grande squadra».
Una squadra giovane il Pavarolo, 'che prende pochi gol', come ricordato dall'allenatore, e che domenica ha perso il treno play off dopo la sconfitta per 3-2 in casa dell'Union Valle di Susa: il quinto posto con cui ha chiuso il girone B non basta, sono più di 10 i punti che la separano dalla seconda.
«Abbiamo disputato un buon campionato in cui siamo riusciti a giocare alla pari con tutte le favorite: l'ultimo scontro è andato male, ma non eravamo 'distratti' dalla Coppa Italia» aggiunge D'Alessandro.
«Stiamo vivendo questa attesa con la giusta serenità, consapevoli dei nostri mezzi, ma anche delle potenzialità dell'avversario. Il mio gol n° 27? Non importa chi segna, conterà solo vincere questa finale».
Da Villafranca partirà (almeno) un pullman di tifosi a sostegno della squadra (prenotazioni al numero 328-2176021); tanti i tifosi attesi anche dal paesino di 1.136 abitanti che dista 17 km dal centro di Torino.
E al fischio d'inizio l'obiettivo sarà uno solo: vincere, per aggiudicarsi una promozione che entrerebbe nella storia di entrambe le società.
s. c.

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva - Cf. - Reg. Imprese CN n. 01893690048
Rea n. CN-142932
Direttore Responsabile: Mario BANCHIO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© SOCIETA' EDITRICE SALE E LUCE - SOCIETA' COOPERATIVA - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)