DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

La mostra della settimana


Venerd́ 23, Giugno 2017
in  Acchiappamostre


Prosegue, presso il complesso monumentale dell'ex Chiesa di San Francesco di Cuneo, in via Santa Maria, 10, l'importante rassegna 'Io non amo la natura. Pop Art italiana dalle collezioni della GAM-Torino', ideata per celebrare i 25 anni della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, organizzata in collaborazione con la GAM e con il patrocinio del MiBACT. In mostra si potrà ammirare un interessante excursus incentrato sulla Pop Art italiana, declinato attraverso una cinquantina di opere tra dipinti, sculture e video, tutte provenienti dalla GAM di Torino, selezionate da Riccardo Passoni. Il percorso espositivo illustra le differenti declinazioni di stile degli artisti, tra cui Mario Schifano, Franco Angeli, Tano Festa, Giosetta Fioroni, Sergio Lombardo, Fabio Mauri, Mario Ceroli, attivi sulla scena romana, accanto a personaggi come Jannis Kounellis e Pino Pascali. Sul versante torinese, la mostra raccoglie opere di Ugo Nespolo, Aldo Mondino, Michelangelo Pistoletto, Piero Gilardi, Antonio Carena. Sullo sfondo, tra le tante altre proposte in mostra- volte anche a presentare importanti esiti collaterali, non dichiaratamente Pop ma contestualizzabili in quella temperie di sviluppo e ricerca esempi delle ricerche pioneristiche di Mimmo Rotella e Enrico Baj. Completano la mostra opere della Fondazione Guido ed Ettore De Fornaris e della Fondazione CRT per l'Arte Moderna e Contemporanea, tutte custodite presso la GAM di Torino. Sino al 22 ottobre. Orari: dal martedì alla domenica, dalle ore 15,30 alle 18,30. Info: 0171/634175. 

LE ALTRE MOSTRE

Nuova mostra presso il Castello di Racconigi: 'I giardini artificiali. Dipinti di Santo Tomaino' è la rassegna curata dal direttore del MIAAO di Torino Enzo Biffi Gentili, 'coltivata', 'arredata' e 'profumata' che rinvia direttamente, secondo una testimonianza resa dal pittore, a I paradisi artificiali, il saggio di Charles Baudelaire sugli effetti delle droghe. Tomaino, da sempre attento alla letteratura, ci restituisce una pittura che spesso rivela un'alterazione della percezione. La sua straordinaria, e impressionante per il fruitore, capacità di rappresentazione 'figurativa' è infatti poi corrosa da volute incongruenze o dall'inserimento di disturbi visivi. In occasione della mostra verrà pubblicata da Tipo Stampa una plaquette, con testi di Riccardo Vitale, Mauro Rabino ed Enzo Biffi Gentili, graficamente curata da Undesign, nella quale si rende anche omaggio a un grande artista applicato piemontese, Paolo Paschetto. Per concludere, il MUSES Accademia Europea delle Essenze di Savigliano e la Bottega Reale, il Museum Supershop sito nel Castello di Racconigi hanno creato specifici aromi per diversi spazi dell'esposizione, collegati agli alberi lì rappresentati, per donare ai visitatori, oltre all'esperienza visiva, quella olfattiva. Orari: giovedì 1 giugno dalle 14.30 alle 18.30; venerdì 2, sabato 3, domenica 4 dalle 10.30 alle 13.30 e 14.30-18.30. Venerdì 9 giugno dalle 14.30 alle 18.30, Sabato 10 e domenica 11 dalle 10.30-13.30 e dalle 14.30-18.30. A partire da giovedì 15 giugno sino a domenica 25 giugno la mostra sarà aperta dal giovedì alla domenica con orario 10.30-13.30 e 14.30-18.30 . Info: 011 561 11 61. 

Prosegue, a Torino, presso gli spazi della Gam-Galleria d'arte Moderna e Contemporanea e del Castello di Rivoli Museo d'arte contemporanea, la Mostra 'L'emozione dei colori nell'Arte' a cura di Carolyn Christov-Bakargiev, Marcella Beccaria, Elena Volpato ed Elif Kamisli. Una straordinaria rassegna di 400 opere d'arte realizzate da oltre 125 artisti provenienti da tutto il mondo, che datano dalla fine del '700 al presente. La collettiva ripercorre la storia, le invenzioni, l'esperienza e l'uso del colore nell'arte moderna e contemporanea occidentale, nelle culture non occidentali e nelle culture indigene presenti nel mondo di oggi. Attraverso una molteplicità di racconti e capolavori, si affronta l'uso del colore da svariati punti di vista, tra i quali quello filosofico, biologico, quello antropologico e quello neuroscientifico. La mostra indaga l'utilizzo del colore nell'arte dando conto di movimenti e ricerche artistiche che si discostano dalle storie canoniche sul colore e l'astrazione, attraverso molteplici narrazioni che si ricollegano alla memoria, alla spiritualità, alla politica, alla psicologia e alla sinestesia. Le opere in mostra includono lavori di Matisse, Kandinsky, Paul Klee, Giacomo Balla, Edward Munch, Alexander Calder, Luigi Russolo, Lucio Fontana e moltissimi artisti contemporanei. Info: 011 4429518.

Prosegue la mostra antologica che il Museo Mallé di Dronero ha dedicato all'artista Mario Gosso, visitabile sino a domenica 16 luglio e curata da Ivana Mulatero. In rassegna si potrà ammirare l'inedita cartella di opere grafiche del pittore e incisore, realizzata in occasione della Fiera degli Acciugai della Valle Maira ed ispirata alle figure delle acciughe. Nelle sale della 'Torretta' del Museo Luigi Mallé si potranno scoprire i disegni preparatori, le classiche 'prove di stampa' che sempre precedono e documentano il cammino dell'incisione calcografica. Orari: sabato, domenica e festivi dalle 15 alle 19. Info: 0171-904075 - 909329- 3478878051.

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva - Cf. - Reg. Imprese CN n. 01893690048
Rea n. CN-142932
Direttore Responsabile: Mario BANCHIO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© SOCIETA' EDITRICE SALE E LUCE - SOCIETA' COOPERATIVA - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)