DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Pendolari stufi


FERROVIA CUNEO-TORINO

Giovedì 9, Febbraio 2017
in  Attualità e Cultura


CUNEO- Si definiscono 'pendolari stufi' i frequentatori della linea ferroviaria Cuneo Torino e dicono 'basta!': stufi dei ritardi, delle mancate coincidenze, di pagare per un servizio spesso inadeguato, delle stazioni in pessime condizioni, di non essere considerati dagli organi competenti e delle promesse non mantenute.
Al grido dal sapore vagamente rivoluzionario 'Pendolari di tutti i paesi, unitevi!' il gruppo ha lanciato una petizione da consegnare alla Regione Piemonte. Le loro richieste, in realtà, non hanno nulla di rivoluzionario, semplicemente chiedono che il servizio funzioni: che siano garantite, ad esempio, le coincidenze tra i convogli Torino-Savona e quelli Fossano-Cuneo Limone, 'essenziali per la mobilità dei lavoratori e studenti residenti nel bacino cuneese'. Che la stazione di Cuneo e le altre stazioni della linea siano ristrutturate e potenziate per renderle funzionali ed efficienti sia in termini di infrastrutture che di sicurezza (ed elencano una serie di interventi minimi: dal rifacimento della copertura delle pensiline alla messa a norma delle banchine con percorsi guidati per ipovedenti e che vengano rialzate per agevolare chi ha problemi di mobilità nel salire e scendere dalle carrozze; e ancora miglioramento dell'illuminazione, l'installazione di videocamere di sorveglianza, ecc.)
«Sono argomenti che toccano tutti noi quotidianamente, - sottolinea Claudio, uno dei 'pendolari stufi' promotori della petizione - ma anche tutti i cittadini interessati ad avere una mobilità sostenibile del bacino cuneese funzionale ed efficiente».
I firmatari chiedono inoltre che venga ripreso in considerazione il progetto di raddoppio della linea tra Cuneo e Fossano, 'più volte promessa, già finanziata e mai realizzata'. E, passando alle richieste spicciole, che venga mantenuto anche nel mese di agosto il treno in partenza da Torino Porta Nuova alle 17,50 con destinazione Cuneo.
È possibile sottoscrivere la petizione on line all'indirizzo https://firmiamo.it.sostegno-per-pendolari-della-linea-cuneo-torino oppure ricevere ulteriori informazioni scrivendo all'indirizzo email gruppopendolari-cn@libero.it.


CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva – CF – Reg. Imprese CN 03733570042

Direttore Responsabile: FRANCESCONI LORENZO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© CDS EDITORIALE SRL - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
Il Corriere di Saluzzo percepisce i contributi pubblici all’editoria.
Il Corriere di Saluzzo ha aderito tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici) allo IAP - Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria, accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.


powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento