DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Scuola di politica ad Ostana


COSTITUZIONE PROTAGONISTA

Venerdì 5, Gennaio 2018
in  Valli Po e Infernotto


OSTANA- Settant'anni fa la promulgazione della Costituzione italiana. E proprio attorno alla Carta per eccellenza ruoteranno le riflessioni della Scuola di politica proposta per il secondo anno consecutivo dall'attiva associazione 'Bouligar' di Ostana.
Gli incontri si svolgono presso il Centro polifunzionale 'Lou Pourtoun' in frazione Sant'Antonio.
«Sembró questione irrinunciabile, un anno fa, riformare la Costituzione in maniera radicale per rimanere aggiornati alla modernità. A distanza di un anno - seppellita quella discutibile riforma dal referendum - vogliamo continuare le nostre riflessioni e il confronto per occuparcene al di là di una politica spot che nutre sé stessa in maniera non sempre condivisibile.
Perché la settantenne 'bellissima' Carta Costituente della nostra Repubblica e della nostra democrazia non puó essere un totem e nemmeno un tabù, ma al contrario va nutrita ed occorre allenarsi alla sua corretta interpretazione ed applicazione. Per comprenderla a fondo, conoscerla e ragionare su eventuali aggiornamenti manutentivi, dallo scorso anno cerchiamo di metterci in ascolto per farci un'opinione consapevole e metterci nelle condizioni di prendere decisioni da cittadini e non da sudditi» spiegano gli organizzatori della Scuola di politica.
Nel percorso proposto quest'anno si porrà anche l'accento, tra l'altro, sulla necessità di una Costituzione Europea senza la quale l'Unione Europea rischia di rimanere un progetto dimezzato.
«Per cominciare, inaugureremo l'anno cercando di decodificare il sistema di informazione attuale, per imparare a leggerlo con obiettività, scovando e smascherando i trabocchetti che, al di là del virus delle fake news, sono da sempre insiti in essa» aggiungono gli organizzatori.
Ecco il calendario degli incontri.
Sabato 6 gennaio- ore 14.30- 'Democrazia e informazione oggi' con Ettore Boffano, attuale vice direttore del Fatto Quotidiano, che vanta una lunga e qualificata carriera giornalistica iniziata alla Gazzetta del Popolo.
Sabato 3 febbraio- ore 14.30- 'Quale Costituzione per il futuro?' con Gustavo Zagrebelsky e Francesco Pallante.
Sabato 3 marzo- ore 14.30- 'Alla ricerca della Costituzione europea' con Flavio Brugnoli.
Sabato 7 aprile- ore 14.30- 'Terre-in-moto- dai terremoti sociali, economici, demografici, ai possibili motori di sviluppo per ripartire' con Marco Marcatili.
Sabato 5 maggio- ore 14.30- 'Disuguaglianze di genere: una questione trasversale che riguarda tutti' con Chiara Saraceno.
A chi si iscriverà verrà donata, simbolicamente, proprio una copia della Costituzione, messa a disposizione dal Consiglio Regionale del Piemonte.
d.i.

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva – CF – Reg. Imprese CN 03733570042

Direttore Responsabile: FRANCESCONI LORENZO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© CDS EDITORIALE SRL - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
Il Corriere di Saluzzo percepisce i contributi pubblici all’editoria.
Il Corriere di Saluzzo ha aderito tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici) allo IAP - Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria, accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.


powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento