DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Sedamyl, premio ai veterani


Riconoscimento a 32 dipendenti

Giovedì 7, Giugno 2018
in  Saluzzo


SALUZZO - «È la prima volta che organizziamo la consegna dei premi di fedeltà al lavoro, vorremmo farlo diventare un appuntamento annuale, un momento per ringraziare i nostri dipendenti». Così Stefano Frandino, direttore dello stabilimento Sedamyl di Saluzzo, spiega la cerimonia che si è svolta venerdì 1° giugno nella cornice dell'ex caserma Musso.
La famiglia Frandino è da sempre alla guida dell'azienda, fin dal 1952 quando l'allora distilleria Seda nacque ad opera di Nina Frandino. Oggi Sedamyl è un marchio conosciuto in tutto il mondo operando nella trasformazione del grano, insieme all'Etea Group che opera nel campo ingegneristico. Conta 163 dipendenti con un fatturato di oltre 200 milioni di euro. Oreste Frandino è il presidente mentre il fratello Mario è l'amministratore delegato.
La decisione di premiare i dipendenti che hanno superato i 25 anni di servizio in azienda vuole essere la valorizzazione del capitale umano che fa della Sedamyl un modello. Leader anche nel campo energetico: ne è un esempio la rete di teleriscaldamento per edifici pubblici realizzata in accordo con l'amministrazione comunale, come ha ricordato il sindaco Mauro Caledroni nel suo intervento.
Il lungo elenco dei premiati è partito dai tre lavoratori con oltre 35 anni di anzianità: il veterano Elio Rinaldi, assunto nel 1980, quindi Giuliano Toselli, entrato nel 1982, e Pier Francesco Santo nell'83.  
Quindi i 32 dipendenti che vantano oltre 25 anni di anzianità: Carlo Toselli, Bruno Strumia e Roberto Carignano assunti nel 1985; Michelangelo Dellorto, Nicola Barbero e Onofrio Di Gioia nel 1987; Chiara Toselli, Lorenzo Sassone, Antonio Rivoira e Claudio Sola nel 1988; Maura Ferrero, Enzo Borghi, Marialaura Colombero, Gianfranco Garnero e Silvio Allamandi nel 1989; Guido Testa, Gianfranco Parola e Livio Dastrù nel 1990; Fabrizio Ghione, Bruno Mattio, Michela Senestro, Alessandro Ferrato e Fabio Conti nel 1991; Danilo Forcolin, Paolo Lingua, Alberto Isoardi, Luca Ellena, Alessandro Garetto, Giuseppe Frandino e Massimo Colombero nel 1992.
Per concludere con  Giorgio Crosetto e Fabio Riolfo che quest'anno hanno festeggiato il 25° di lavoro in Sedamyl.

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva – CF – Reg. Imprese CN 03733570042

Direttore Responsabile: FRANCESCONI LORENZO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© CDS EDITORIALE SRL - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
Il Corriere di Saluzzo percepisce i contributi pubblici all’editoria.
Il Corriere di Saluzzo ha aderito tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici) allo IAP - Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria, accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.


powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento