DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Si ristruttura la canonica


Lavori alla Crocera di Barge

Giovedì 12, Aprile 2018
in  Valli Po e Infernotto


BARGE- Tra poco più di un mese, precisamente il 20 maggio prossimo, la comunità di Crocera festeggerà il 50° di costruzione della chiesa parrocchiale frazionale. Una ricorrenza che verrà ricordata con particolare solennità.
La chiesa fu consacrata il 12 maggio 1968 da mons. Guido Tonetti, Vescovo di Cuneo e in quel periodo amministrazione apostolico della Diocesi di Saluzzo. Il giovedì 23 maggio 1968, solennità dell'Ascensione, ebbe luogo la prima celebrazione parrocchiale presieduta da don Mario Guglielmi, parroco di Assarti- Crocera e grande artefice di questo tempio.
«Celebrare un anniversario così importante significa prima di tutto ricordare con riconoscenza il coraggio, il lavoro, la generosità, le fatiche di don Mario e di tanti parrocchiani di allora. Senza dimenticare la vita della comunità che poco alla volta si è radunata ed è cresciuta attorno a questo tempio, e lì ha pregato, celebrato l'Eucaristia, battesimi, funerali, prime comunioni, matrimoni... rafforzando il legame di amicizia e fraternità tra le persone» spiega il parroco don Andrea Borello.
Oltre alla festa del 20 maggio, i 50 anni della chiesa Nostra Signora di Lourdes saranno ricordati anche con un pellegrinaggio a Lourdes dall'11 al 14 giugno, per riaffidare alla Madonna, di cui la chiesa porta il titolo, la vita della comunità. Le iscrizioni sono aperte.
E poi c'è un altro segno concreto: i lavori di ristrutturazione della casa parrocchiale. Il cantiere si è aperto proprio in questi giorni, cominciando con la sistemazione del tetto. Si tratta di smantellare la vecchia copertura in eternit e provvedere alla bonifica ed alla realizzazione del nuovo tetto in tegole.
«Per il momento non abbiamo un grande capitale a disposizione. Confido comunque nella generosità di tutta la comunità, come è avvenuto 50 anni fa» ha aggiunto don Andrea Borello, che ha anche indirizzato una lettera all'attenzione del Consiglio per gli affari economici della Diocesi di Saluzzo.
L'intervento comporterà un costo preventivo di 80.260 euro (Iva esclusa).
La canonica è strutturata su due piani. Quello superiore è stato poco utilizzato e un po' trascurato; quello inferiore (salone e cucina) è invece molto utilizzato per riunioni, momenti di festa e attività varie della comunità. Oltre al rifacimento del tetto si rende necessaria la sostituzione dei tubi per il riscaldamento, scoppiati a causa del gelo, e dei pavimenti rovinati a causa di un'inondazione.
La ditta EdilPiemonte srl si occuperà dei lavori edili (53.200 euro), cui si aggiungono l'elettricista Mauro Caffaro (8.500 euro) e l'idraulico Daniele Bertorello (18.560 euro).
Una volta terminati i lavori il piano terreno della canonica continuerà ad essere utilizzato per attività pastorali parrocchiali, mentre il piano superiore potrebbe ospitare una famiglia che possa anche fungere da punto di riferimento per la chiesa e per la parrocchia.
daniele isaia

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva – CF – Reg. Imprese CN 03733570042

Direttore Responsabile: FRANCESCONI LORENZO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© CDS EDITORIALE SRL - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
Il Corriere di Saluzzo percepisce i contributi pubblici all’editoria.
Il Corriere di Saluzzo ha aderito tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici) allo IAP - Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria, accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.


powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento