DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE     Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175490348

Storia

Dal 1897 ad oggi.

Il giornale si può dire che sia nato due volte: una prima volta nel 1897 quando venne fondato "Sale e luce – Corriere di Saluzzo" e poi nel 1913 quando apparve un’altra testata chiamata "Corriere di Saluzzo".

Il settimanale nacque alla fine dell’800 in un periodo storico molto difficile per il mondo cattolico, stretto tra un forte movimento liberale, massonico e ferocemente anticlericale ed un altrettanto vigoroso movimento socialista. I cattolici sentirono forte la necessità di avere una voce che rappresentasse le loro idee: nacquero così molti settimanali cattolici, in tutta Italia.

Il perché del primo nome "Sale e Luce".
Si racconta che, intorno al 1600 quando era vescovo di Saluzzo mons. Giovanni Giovenale Ancina, poi beato, venne in visita nel territorio diocesano Francesco di Sales, allora vescovo di Ginevra. I due vescovi si incontrarono a Carmagnola: mons. Ancina salutò Francesco in latino con queste parole: "Tu sal es" (tu sei sale) intendendo con questo gioco di parole elogiare l’attività del "collega" ma questi di rimando gli disse: "Tu sal et lux" (tu sale e luce, Saluzzo) raddoppiando il complimento. Secondo alcuni il nome della città ha, infatti, origine da queste due parole latine, parole usate da Gesù per indicare la missione dei cristiani nel mondo. "Sale e luce" fu, dunque, il nome della prima testata cattolica saluzzese, e rimane ancora oggi come nome della cooperativa che edita il Corriere di Saluzzo, e che è formata dai giornalisti e dai tecnici che vi lavorano.

Ecco le date più significative della storia del giornale:
1° gennaio 1897: "Sale e Luce" con sottotitolo "Corriere di Saluzzo";
2 gennaio 1910: "Corriere di Saluzzo" come pagina interna a "La voce dell’operaio";
4 gennaio 1913: "Corriere di Saluzzo" come testata autonoma;

Centinaia di firme l’hanno portato fino a noi, per la stragrande maggioranza spinte all’impegno volontario dall’ideale cristiano, dentro la professionalità giornalistica, ognuno nel suo pezzo di tempo e di storia, per "informare" la gente del nostro territorio da cristiani, ossia: nel rispetto della verità degli eventi, e nel rispetto della persona.

Spesso fu il direttore stesso la mano operativa per la maggior parte del giornale; questo l’elenco dei vari direttori che si sono susseguiti alla guida del Corriere: Luigi Cappa, Antonio Martino, don Silvio Marino, don Chiaffredo Perano, don Dionigi Marino, don Alberto Girello, don Mariano Tallone.

Fu negli anni ’80 che avvenne la svolta: la scommessa dell’informazione locale a tutto campo. Un buon gruppo di laici, man mano crescente di numero e di professionalità, insieme ai sacerdoti impegnati, hanno portato il Corriere di Saluzzo dalle 2-3 mila copie alle attuali 18 mila circa.

L’attuale tiratura significa nei fatti una incidenza di penetrazione sul territorio altissima (in proporzione la più alta in Piemonte) del 20% circa. Le ricerche di mercato indicano che un settimanale è letto, almeno in parte, come minimo da 4 persone, il che significa vedere il Corriere di Saluzzo passare nelle mani di quasi la totalità degli abitanti del territorio diocesano (pur con le normali riserve rispetto ai paesi di confine).

La cooperativa "Sale e luce" nel 1986 ha assunto la gestione del giornale, riservando al vescovo il diritto della nomina del direttore responsabile.

Per oltre vent’anni il Corriere di Saluzzo è stato stampato dalla tipografia LCL di Busca.
Dal marzo 2004, poi, il Corriere è "passato" al colore, portando la stampa alla tipografia CSQ Spa di Brescia, azienda di settore all’avanguardia in tutto il Nord Italia.

La CSQ è in maggioranza di proprietà delle diocesi di Brescia e di Bergamo, stampa 4 quotidiani (tra cui l’Avvenire) e molti settimanali e periodici d’Italia e della Germania.

Le Rubriche tematiche
Acchiappamostre
La mostra della settimana
Arte & Fede
Commercio Equo & Solidale
Shopping etico a prezzi di saldo
Consulenza legale
La rottamazione delle cartelle Equitalia
Cucina Piemontese
Il semolino dolce
Fermo immagine
Il proposito del fare
I ragazzi leggono
Contro corrente
Il Vangelo della Domenica
Domenica 21 gennaio 2018
La Memoria del Cuore
'Salvarsi' con una fiaba
Leggere con gusto
Elogio della galletta
Libera-Mente
Compiacenza compulsiva e banchi di scuola
Stella Stellina
Lo spazio esterno
Vola al Cinema
da giovedì 27 aprile a martedì 2 maggio



CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva – CF – Reg. Imprese CN 03733570042

Direttore Responsabile: FRANCESCONI LORENZO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© CDS EDITORIALE SRL - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
Il Corriere di Saluzzo percepisce i contributi pubblici all’editoria.
Il Corriere di Saluzzo ha aderito tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici) allo IAP - Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria, accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.


powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento