Cori diocesani a Roma per il Papa

SALUZZO – Un grande evento è in programma nel prossimo autunno per la comunità diocesana saluzzese. Nelle giornate di martedì 13 e mercoledì 14 novembre 2018 i cori parrocchiali della Diocesi di Saluzzo saranno a Roma e canteranno alla presenza di Papa Francesco.
Per l’occasione è stato organizzato anche pellegrinaggio.
«L’Ufficio liturgico e l’Ufficio pellegrinaggi sono lieti di proporre a tutti i cori parrocchiali della nostra Diocesi questo importante pellegrinaggio. L’idea è nata da un’intuizione del Vescovo mons. Cristiano Bodo durante l’ultimo Convegno diocesano, che si è tenuto a Sanfront nel novembre scorso» spiega don Marco Tallone, direttore dell’Ufficio liturgico diocesano. 
Il cuore della nostra proposta risiede nell’animazione del canto alla presenza del Papa appena prima che inizi la sua catechesi del mercoledì mattina. 
«Ci è stato assicurato un settore dell’Aula Paolo VI molto vicino al palco di Papa Francesco. Questa possibilità irripetibile diventa il titolo stesso del nostro pellegrinaggio a Roma. Non capita certo molto spesso un’occasione del genere.
In secondo luogo intendiamo celebrare la Santa Messa all’interno della grande Basilica di San Pietro. Avremo l’occasione per rinvigorire il senso dell’appartenenza a Cristo e alla Chiesa e pregheremo sulla tomba dell’Apostolo chiedendo al Signore di aumentare la nostra fede» aggiunge don Marco Tallone, che poi prosegue... 
«Se Sant’Agostino aveva ragione nell’affermare che chi canta prega due volte, potremo fare anche noi l’esperienza di cantare con la voce la bellezza e la bontà di Cristo che portiamo nel cuore. Tutto ciò arricchirà noi in prima battuta, ma anche i nostri gruppi e le nostre parrocchie».
Come detto, data l’importanza di questa opportunità offerta alla Diocesi di Saluzzo, si è pensato di allargare la partecipazione non soltanto ai coristi, ma a tutti coloro che desiderano vivere questa esperienza di fede.
«Il Vescovo crede profondamente nella buona riuscita di questa iniziativa, tanto da aver chiesto di permettere la partecipazione anche a coloro che non fanno parte dei cori in modo stretto, ma sono parenti o amici» aggiunge il direttore dell’Ufficio liturgico. 
Per motivi di praticità le iscrizioni vengono raccolte in questo mese di giugno presso gli uffici del pian terreno della Curia in corso Piemonte 56 a Saluzzo.
d.i.

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.