Inaugurata la mostra in Castiglia

Saluzzo abbraccia Piero Bolla

Inaugurata la mostra in Castiglia

SALUZZO – C’erano molte personalità della cultura saluzzese venerdì 7 settembre in Castiglia per rendere omaggio all’artista Piero Bolla in occasione dell’inaugurazione dell’antologica “Vivre d’hazard”, la mostra dell’anno per Saluzzo, che sarà visitabile fino a domenica 4 novembre.
Artista saluzzese di fama internazionale, Bolla é stato circondato dall’affettuoso abbraccio dei suoi estimatori, cittadini, autorità, amici e di tanti ex allievi della scuola media che hanno avuto la fortuna ed il privilegio di avvicinarsi all’arte per il suo tramite.
«Una mostra senza curatore, curata in tutti i suoi aspetti dall’artista stesso che ha disegnato personalmente i supporti delle opere, veri e propri “supporti d’artista”, che lascerà in eredità allo spazio espositivo» ha spiegato Alida Anelli a nome dell’associazione Urca, nonché amica di famiglia dell’artista ed ex assessore del Comune di Saluzzo. Con altri due componenti di Urca, Enrica Bernelli e Alessandro Zillio, in questi mesi Anelli ha affiancato l’artista nel percorso di realizzazione dell’esposizione che si dipana su una superficie di mille metri quadrati e raccoglie 50 opere tra quadri e sculture di varie epoche della lunga carriera dell’artista.
segue articolo sull'edizione cartacea

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.