Primo bilancio degli spostamenti dei parroci

Rivoluzione pastorale

Saluzzo

Con l’ingresso dei sacerdoti nelle comunità di Piasco l’ultimo sabato di ottobre, si è concluso il lungo periodo del cambio dei parroci, che ha coinvolto molti ministri e molte parrocchie della diocesi. Per quasi due mesi la diocesi ha vissuto questo intenso movimento di uscita e di entrata, di saluto e di accoglienza, di fine e di ripartenza del servizio pastorale. 
Da molto tempo non si registrava un movimento di tali proporzioni. 
Pur cogliendo qua e là qualche malumore per le decisioni prese dal Vescovo e qualche incertezza nelle persone e comunità coinvolte, visto che non è facile né partire, né lasciar andare, né dover ricominciare, né lasciare il conosciuto per lo sconosciuto, mi pare che l’esperienza di questi mesi di “rivoluzione pastorale” possa confermare alcune certezze che provo ad esporre.
Servizio completo sul Corriere in edicola giovedì 15 novembre.

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.