Fiammetta Rosso l'unica novità, Falda presidente del Consiglio

Giunta senza sorprese

Saluzzo

Sei matricole per il nuovo consiglio comunale che dopo le elezioni del 26 maggio si riunirà per la prima volta venerdì 14 giugno. I volti nuovi della maggioranza che siederanno sugli scranni di via Macallè  sono Nicolò Valenzano e Corrado Lauro (Sinistra saluzzese), Daniela Andreis (Città Democratica) e Andrea Tagliano (Una città da Amare). Nella minoranza sono chiamati al battesimo istituzionale la candidata sindaco del centro destra Alessandra Piano e Paolo Scaletta (Lega). 
Le novità della consiliatura che si sta per aprire finiscono praticamente qui, se si esclude l’assessorato di Fiammetta Rosso, che prende il posto di Roberto Pignatta con deleghe però al sociale e ai servizi scolastici. Tutto invariato per gli altri componenti di Giunta: confermati Attilia Gullino, Franco Demaria, Andrea Momberto e Francesca Neberti. 
Il più votato in assoluto, Enrico Falda (233 preferenze) sarà invece presidente del consiglio comunale.
Servizio completo sul Corriere in edicola giovedì 6 giugno.

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.