Lunedì 8 luglio positivo confronto pubblico disertato dai rappresentanti della Lega

Stagionali, non solo sicurezza

Saluzzo

“Viene avviato un servizio di raccolta del fabbisogno di manodopera agricola stagionale e viene istitutita una lista pubblica per il collocamento dei lavoratori al fine di favorire l’incontro di domanda e offerta nel lavoro stagionale agricolo”. 
Recita così la convenzione del 10 luglio firmata da Centro per l’impiego, comuni di Saluzzo, Costigliole, Lagnasco e Verzuolo, Confcooperative, Caritas, Monviso Solidale, Coldiretti, Con-fagricoltura e quattro sigle sindacali (Cgil, Flai Cigl, Cisl e Fai Cisl). Un tentativo sperimentale, i cui tempi e modalità di esecuzione non sono ancora stati comunicati, per far incontrare stagionali in cerca di lavoro e aziende frutticole.
Presenza massiccia di stagionali africani tra il Pas alla ex Filippi ed il viale del foro boario che è stata al centro del confronto pubblico di lunedì 8 luglio a cui erano invitati consiglieri comunali (assenti i rappresentanti della Lega), parlamentari (solo due presenti), consiglieri regionali (tutti assenti come il presidente Cirio che ha inviato una lettera), il prefetto rappresentato dalla vice Claudia Bergia ed i sindaci (presenti quelli di Costigliole e Lagnasco che aderiscono alla rete di accoglienza diffusa).
Un confronto costruttivo per il sindaco Mauro Calderoni: «Per la prima volta si è parlato del fenomeno stagionali non come di un problema di sicurezza ed ordine pubblico ma di politiche del lavoro».
Sulla mancata partecipazione dei leghisti così ha commentato il presidente del consiglio comunale Enrico Falda nel corso della seduta di mercoledì 10 luglio: «Visto lo spirito di collaborazione mi è spiaciuto non ricevere dal gruppo della Lega nessuna giustificazione: sarebbe opportuno un maggior rispetto per le istituzioni».
Ampio servizio sul Corriere in edicola giovedì 11 luglio.

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.