Paolo Allemano sul servizio temporaneamente sospeso a Saluzzo

Pronti a tornare per aiutare l’ambulatorio di cardiologia

Saluzzo

- «Sarei disponibile, su richiesta dell’Asl, a ritornare a fare ecocardiografie in ospedale, ne ho parlato con il collega Solavaggione e mi risulta che anche lui sia d’accordo». A parlare è il dott. Paolo Allemano interpellato in merito alla sospensione l’attività dell’ambulatorio di cardiologia presso l’ospedale di Saluzzo, con i pazienti costretti a recarsi a Savigliano.
Si parla di una sospensione temporanea, fino all’inizio dell’autunno, dicono dall’Asl, ma il dott. Luciano Solavaggione, che lavorava con i cardiologi di Savigliano per offrire il servizio anche a Saluzzo, dal 1° settembre sarà in pensione. Il ricorso ai medici pensionati sarebbe utile per evitare la chiusura dell’ambulatorio.
Ampio servizio sul Corriere in edicola giovedì 11 luglio.

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.