Padre Lombardi ha parlato di don Bernardo Mattio

Prete in odore di santità

Saluzzo

Un prete di 200 anni fa ha qualcosa da dirci oggi?». È questo l’interrogativo con cui Padre Federico Lombardi ha concluso l’incontro dedicato alla figura del Venerabile don Bernardo Mattio, serata svoltasi giovedì 29 agosto nel salone dell’Oratorio don Bosco di Saluzzo alla presenza di un numeroso pubblico, molti provenienti da Dronero.
L’incontro con padre Lombardi, già direttore della sala stampa della Santa sede vaticana, saluzzese poi trasferitosi a Dronero, postulatore della causa che riguarda don Mattio, è stato organizzato per presentare un libro dedicato al Venerabile scritto da don Roberto Salomone, parroco del Duomo. Un agile volumetto che riassume la vita e le opere del sacerdote nato a Saluzzo nel 1845 e deceduto a Dronero nel 1914. Presente il Vescovo, mons. Cristiano Bodo, che ha introdotto la serata soffermandosi in particolare sul bisogno nella chiesa di oggi di vocazioni sacerdotali.
Servizio completo sul Corriere in edicola giovedì 5 settembre.

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.