Silvano Degiovanni e Giovanni Panzera

Scalatori delle Alpi

Casteldelfino

 due personaggi che hanno caratterizzato l’estate 2019, accolti e premiati dall’Amministrazione comunale del sindaco Alberto Anello, sono stati Silvano Degiovanni, cinquantacinquenne di San Damiano Macra, ed il cuneese Giovanni Panzera. 
Il primo, con la fedele compagna, la mula Pioggia, dal 20 luglio, con la prima salita del Monte Chersogno con una mula, ha continuato a scalare le vette oltre i 3.000 metri, spingendosi anche sulle Alpi del Torinese. 
Il secondo dal 9 luglio è impegnato sul percorso “Pedalando tra le aquile”, la traversata delle Alpi in bicicletta, su un itinerario di 2.360 km, di cui 1.130 in salita, superando 52 passi alpini e oltre 65.000 metri di dislivello.
Tutti e due, giungendo in Valle Varaita, sono stati accolti a Casteldelfino dove il sindaco Anello li ha omaggiati del “Cavedano montante”, un ciondolo in argento che raffigura il pesce simbolo della casata saluzzese dei Cavassa, una specie d’acqua dolce capace di risalire la corrente con tenacia.
Due personaggi che, grazie alle loro imprese alpine, ritorneranno presto a Casteldelfino in occasione di un forum col Colle dell’Agnello e dei passi alpini in programma per l’autunno.
n. g.
 

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.