Il restauro prenderà il via lunedì 7 grazie al contributo straordinario della Presidenza Cei

San Giovanni cantiere aperto

Saluzzo

Prende il via con numeri importanti uno dei cantieri più rilevanti degli ultimi anni a Saluzzo. La data della posa della prima impalcatura è prevista per lunedì 7 ottobre: da quel giorno in poi si declinerà via via l’intervento di recupero e ripristino della copertura della chiesa e del campanile.
«Desideriamo ringraziare tutti coloro che hanno scelto di destinare l’8 per mille alla Chiesa cattolica , nella propria dichiarazione dei redditi -dice il Vescovo di Saluzzo mons. Cristiano Bodo-. Infatti è grazie al loro contributo che la Presidenza della Conferenza Episcopale Italiana ha potuto stanziare 630.000 euro di finanziamento straordinario a favore della chiesa di San Giovanni, a fronte di un progetto complessivo stimato in euro 909.236,00, e al cui completamento concorrono anche i 125.000,00 del Comune di Saluzzo per il quinquennio 2019-2023».
Il progetto e la direzione lavori sono affidati all’arch. Paolo Bovo, mentre l’arch. Stefano Beccio coordinerà la sicurezza, e Adolfo Nunia dell’Edilizia Subalpina (l’impresa che si è aggiudicata l’esecuzione dei lavori) si occuperà della direzione tecnica. 
Servizio completo sul Corriere in edicola giovedì 3 ottobre.

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.