Lutto per la tragica scomparsa della maestra Tiziana Martino

Muore nello scontro con un Tir

Costigliole

Tutti diciamo che “la nostra vita è appesa a un filo” ma poi in fondo non ci crediamo realmente e soprattutto non siamo mai preparati per quando questo accade e ci troviamo improvvisamente in quel momento tristissimo di dover scegliere qual è la foto migliore per lasciare un ricordo ai posteri.
Così è stato per mamma Liliana e la sorella Patrizia: Tiziana Martino, insegnante elementare a Cuneo di 52 anni, ha perso la vita nel tragico incidente martedì 22 ottobre a Termine di Villafalletto quando la sua auto si è scontrata con un camion di grandi dimensioni che a sua volta si è schiantato contro una casa ed ha richiesto l’intervento dei vigili del fuoco per estrarre l’autista incastrato tra le lamiere.
Ora la salma di Tiziana è a disposizione degli organi competenti per l’autopsia finalizzata a fare chiarezza sulla dinamica dell’incidente ma questo ormai poco importa a chi è travolto dal dolore. 
Mamma Liliana dovrà ora fare appello a tutta la sua Fede, proprio lei che ha aiutato tante persone sofferenti portando loro la Comunione come Ministro dell’Eucarestia e Patrizia, anche lei insegnante, parla di sua sorella con voce flebile e gli occhi arrossati dal pianto e racconta: “Tiziana era una insegnante della scuola primaria molto attaccata al proprio lavoro e ai ragazzi. Laureata in lettere non ha mai smesso di studiare, di fare ricerca in ambito umanistico. Ha ereditato dal papà (figura storica ancora viva nel ricordo di tanti Costigliolesi, ndr) questa passione per la scuola e per lo studio”.
Che impatto per questa famiglia finire improvvisamente sulle cronache dei giornali proprio loro che hanno sempre vissuto una vita riservata nella bella casa di campagna. Purtroppo la vita a volte ci presenta queste sorprese e allora la comunità si stringe attorno a questi concittadini che forse conoscono poco ma che scoprono essere delle belle persone. 
Non è ancora possibile sapere gli orari per il rosario e per il funerale.
renato chiapello
 

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.