Saluzzo: Mons. Oreste Franco nominato amministratore in attesa della nuova nomina

Don Marco: «È facile fare il parroco qui»

Domenica scorsa la comunità di S. Agostino ha salutato don Marco Testa che lascia l’incarico di parroco, che aveva assunto il 29 settembre del 2018, per divenire direttore del Centro di formazione unitario dei missionari che ha sede a Verona. Con lui ha celebrato la messa mons. Oreste Franco, che è stato nominato amministratore parrocchiale sino alla nomina del nuovo parroco che potrebbe avvenire nel mese di giugno.
“Don Marco, la tua presenza fra noi è stata come una meteora, breve ma intensa” hanno scritto i parrocchiani nella lettera di saluto che è stata letta al termine della celebrazione (e che viene pubblicata sul Corriere a pagina 36) e lo stesso don Marco ha detto «che viene spontanea qualche lamentela, ce l’hanno con noi con tanti cambi di parroco (anche il suo predecessore don Bernardino Giordano è stato chiamato ad un incarico nazionale a Loreto), ma vi prego reagite positivamente, bando alle lamentele, rimbocchiamoci tutti le maniche per non lasciar cadere quanto nel tempo si è costruito». E ha aggiunto: «È facile fare il parroco qui, sono tante le persone disponibili ad aiutare, è bello, specie per la presenza di tante famiglie e di tanti bambini».
A nome della comunità tre ragazzi, che vestivano per l’occasione i panni dei re magi, gli hanno poi consegnato alcuni doni: un quadretto con l’immagine della parrocchia, una borsa cartella e un contributo per le nuove spese.
Toccherà quindi ora a don Oreste, che prima di lui fu anche vicario generale della diocesi, guidare provvisoriamente la parrocchia, anche se lo stesso don Marco ha annunciato che nei primi tempi sarà spesso a Saluzzo in particolare per le celebrazioni festive.
lorenzo francesconi

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.