Busca: Raccolta fondi la prima domenica di ogni mese

Adozioni vicine e lontane

Domenica 5 gennaio, durante la celebrazione delle messe, il Gruppo missionario della parrocchia di Busca ha proposto, come accade ormai da molti anni, un impegno che si concretizza nel versamento mensile (la prima domenica di ogni mese) di una somma di libera scelta a sostegno di due progetti distinti.
Il primo progetto “Adozioni lontane”, che guarda alle missioni nei Paesi in difficoltà, sostiene l’opera delle suore Giuseppine di Cuneo che hanno aperto e gestiscono gli Hogares a Buenos Aires. Si tratta di strutture di accoglienza per ragazzi e ragazze in situazioni di povertà o di abbandono famigliare nonché di scuole per bambini cui, oltre all’istruzione, viene garantito un pasto (spesso l’unico della loro giornata). Hanno risposto all’appello 24 famiglie che hanno versato complessivamente 915 euro.
Il secondo progetto “Adozioni vicine” raccoglie fondi per alimentare le casse della Caritas parrocchiale che si occupa della distribuzione di alimenti alle famiglie disagiate e che attraverso il Centro di ascolto interviene nei casi di bisogno estremo in modo particolare per l’aiuto di famiglie, italiane e straniere, con bambini in tenera età. Le adesioni raccolte a gennaio sono state 16 che hanno permesso di raccogliere 455 euro.
La richiesta di adesione ai progetti è stata l’occasione per un sintetico rendiconto della raccolta del 2019: l’anno scorso sono stati raccolti e devoluti alle suore Giuseppine per gli Hogares 8.450 euro mentre alla Caritas sono stati consegnati 3.580 euro frutto della generosità dei buschesi.    
 

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.