Lo spettacolo ambientato a Gaza, in scena il 25 gennaio al Magda Olivero

Sabato “Oltre la Striscia”

Saluzzo

 Akram e Rinan sono due uomini che si trovano nello stesso luogo del mondo su fronti opposti. Akram è un medico rimasto in Palestina per poter curare la propria gente; Rinan, invece, sperando in una vita migliore, abbandona giovanissimo la sua terra d'origine per andare oltre la striscia di Gaza e raggiungere Israele.
Sono i due protagonisti di “Oltre la Striscia”, spettacolo inserito nella rassegna di “Teatro Amatoriale” che andrà in scena sabato 25 gennaio alle 21 al teatro Magda Olivero, scritto da Fabio Pisano e interpretato dalla compagnia “La Corte dei Folli” di Fossano con la regia di Pinuccio Bellone.
“Oltre la striscia” è una guerra nella guerra. I due personaggi diventano man mano al contempo sequestrati e sequestratori, vittime e carnefici di scelte obbligate, in guerre obbligate” scrive l’autore. Un percorso lungo un confronto nel quale entrambi saranno colpevoli e che li porterà a raggiungere la consapevolezza che… una volta finiti “Oltre la Striscia”, non si può più tornare indietro.
Gli attori sono Stefano Sandroni e Lorenzo Rovera: «Preparare questo spettacolo con Stefano e Lorenzo è stato un privilegio per la loro bravura, la loro dedizione e la volontà con la quale hanno voluto prima capire e poi agire per rendere efficaci le figure dei due personaggi» dice il regista Pinuccio Bellone. L’ingresso costa 8 euro, 5 euro per i ridotti.
m. j.
 

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.