Venerdì 14 alle 14,30 incontro all’Antico Palazzo comunale

Dieci anni di accoglienza

Saluzzo

“Rispetto al 2018 il dormitorio Pas alla ex caserma Filippi ha dato ospitalità a più lavoratori e, aspetto fondamentale, ha registrato un numero significativamente maggiore di contratti”: i dati sulla presenza di braccianti africani ospitati la scorsa estate verranno forniti dal Comune di Saluzzo nell’incontro che si terrà venerdì 14 febbraio alle 14,30 all’Antico palazzo comunale nell’ambito dell’incontro “PAS-si avanti: il contributo dei lavoratori stagionali alla frutticoltura saluzzese, le problematiche di accoglienza e le prospettive di sviluppo”. 
Intervengono il sindaco di Saluzzo Mauro Calderoni ed i rappresentanti degli enti e realtà che fanno parte della rete saluzzese, da Coldiretti ai sindacati Cgil e Cisl, da Saluzzo migrante di Caritas Saluzzo a Confcooperative.
L’incontro di venerdì 14 febbraio é “l’occasione per raccontare un percorso di crescita, non imposto dalla normativa, ma dall’etica” rispetto al flusso di lavoratori stagionali africani approdati negli ultimi dieci anni nel Saluzzese. 
“Un’emergenza esplosa senza preavviso alla quale la comunità saluzzese ha risposto incentivando l’accoglienza presso le aziende agricole e creando una struttura (il dormitorio Pas, dotato di 368 posti letto, ndr) in grado di ospitare coloro che non trovano sistemazione presso il luogo di lavoro”.
 

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.