: Mercato del venerdì ridotto all'osso

Busca: in coda al Mercatò

BUSCA In coda distanziata col carrello all’ingresso del Mercatò di Busca, venerdì 20 marzo subito dopo pranzo. Per Busca é stato uno strano venerdì, con il mercato settimanale ridotto all’osso: 7-8 bancarelle di verdura e formaggi nelle piazze fratelli Mariano e Santa Maria transennate e delimitate dal nastro bianco e rosso. A vigilare sul rispetto delle distanze e sul divieto di assembramento i volontari della Protezione civile Claudio Allisiardi, Livio Daniele ed Ezio Ferrero in piazza Fratelli Marian mentre il Soccorso ambienti impervi con Federico Calandri, Fabrizio Pomir e Giovanni Schirripa presidia piazza Santa Maria.
A fine mattinata la fila si allunga anche all’ingresso dell’ufficio postale in via Einaudi (aperto solo tre giorni la settimana, lunedì, mercoledì e venerdì). La Posta é presidiata dai volontari Andrea Deiala, responsabile gruppo Soccorso ambienti impervi, e Marco Allocco. Nei giorni scorsi la direttrice della Posta di Busca aveva segnalato un eccessivo affollamento all’ufficio, poi inserito tra i punti sensibili che necessitano di particolare attenzione per garantire il rispetto delle disposizioni volte a scongiurare la diffusione del Coronavirus.
 

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.