Questo sport, per il futuro, deve recuperare la sua importante funzione sociale

Com’è difficile essere orfani di basket!

Saluzzo

 Il ciclone coronvirus, che ha stravolto le nostre vite, ha chiuso in casa anche il mondo del basket, ed in attesa di tempi migliori coach Mauro Sandrone, alla guida della Cr Saluzzo, commenta la situazione dalla sua Fossano.
«Per fortuna nessuno in famiglia e in squadra ha avuto al momento problemi dal punto di vista sanitario e questa è sicuramente la cosa più importante: tutto il resto si vedrà in futuro».
Servizio completo sul Corriere in edicola mercoledì 29 aprile.

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.