Saluzzo: Giunta comunale riunita nel parco di Villa Aliberti per denunciare la situazione insostenibile

Braccianti: serve una legge

Ci sentiamo abbandonati e siamo disposti ad andare fino in fondo, anche a costo di affrontare un conflitto di attribuzione con le istituzioni che stanno sopra al Comune». Tradotto in parole semplici: la situazione ha preso una piega che in un modo o nell’altro finirà per arrivare davanti alla magistratura. Più che uno sfogo è un grido di disperazione quello del sindaco Mauro Calderoni, che mercoledì 24 giugno ha convocato una riunione di Giunta all’esterno in un luogo simbolico per la questione stagionali della frutta come il parco Gullino di Villa Aliberti. 
Servizio completo sul Corriere in edicola giovedì 25 giugno.

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.