Tarantasca: in paese si registrano le scene del cortometraggio sull'eccidio della Candelora

Ciak si gira e strade chiuse

Oggi, lunedì 3 e domani, martedì 4 agosto dalle 17 alle 00,30 in via Vittorio Veneto, a partire dall'ufficio postale fino all'intersezione con via Centallo, sarà istituito il divieto di sosta e di transito per consentire lo svolgimento delle riprese del cortometraggio sull'Eccidio della Candelora. La pellicola è ispirata all’episodio storico del 2 febbraio 1945 quando, un gruppo di 14 giovani innocenti, veniva ucciso di fronte alla chiesa di San Benigno, mediante una spietata rappresaglia fascista, per punire un attacco al municipio di Tarantasca avvenuto la sera precedente. 
L’iniziativa rientra nel bando “Educazione alla Bellezza”, promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo e vinto dal liceo Peano del capoluogo. I comuni di Tarantasca e Cuneo, dove verranno girate le scene, hanno concesso il patrocinio.
Le riprese saranno effettuate dalla Filmalo Production, gruppo di giovani del territorio cuneese che in questi anni si sono cimentati nella realizzazione di prodotti audiovisivi senza fini di lucro. La produzione è sovvenzionata da sponsor e ditte locali. 

Nella foto, la cerimonia di commemorazione del 2 febbraio scorso, quando veniva presentato il progetto del cortometraggio.

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.