Busca: Il cda dell'Ente frena e chiede di valutare tempi e modi

Istituto musicale: sì alla gestione esterna, ma...

E' stata approvata all'unanimità, nel consiglio comunale riunitosi a Busca giovedì 30 luglio, la proposta di affidare all'esterno la gestione dell'Istituzione culturale comunale. Ma soltanto all'indomani del voto le minoranze hanno ricevuto copia della “comunicazione urgente” con la quale tre giorni prima il presidente dell'ente di emanazione comunale Mattia Bertaina invitava l'Amministrazione comunale a rinviare l'avvicendamento tra la vecchia e la nuova gestione. A nome del consiglio di amministrazione il presidente Bertaina invitava a valutare con la dovuta attenzione i tempi per l'esternalizzazione e faceva presente, tra le altre cose, che il Civico istituto musicale deve ancora completare il recupero delle lezioni del passato anno accademico rimaste in sospeso causa emergenza Covid.. “Un cambio di gestione alla fine dell'autunno/fine anno significherebbe, - scrive Bertaina - creare una serie di difficoltà organizzative, gestionali e contabili di non poco conto”.

I capigruppo di minoranza Eros Pessina (Lista civica Pessina) e Silvia Gollè (5 Stelle) in una interpellanza del 31 luglio chiedono al sindaco “perché non abbia portato a conoscenza dei consiglieri la lettera del Cda”. Ed auspicano che il sindaco partecipi alla commissione cultura di settembre “per discutere le tempistiche di esternalizzazione e le relative modalità”.

 

 

 

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.