Saluzzo: Il sindaco Calderoni chiede un incontro urgente in Prefettura

Stagionali: apertura rinviata della casa del cimitero

E’ pronta ad aprire la ex casa del custode del cimitero di Saluzzo che potrà ospitare fino a 20 stagionali con contratto in aziende della città. Ma il sindaco di Saluzzo Mauro Calderoni ha deciso di rinviare l’apertura in reazione ai toni allarmistici usati da alcuni esponenti del governo regionale rispetto alle positività da Covid emerse la scorsa settimana.
“Ritenevo ben strutturata la gestione della casa, ivi compresa la procedura per affrontare l'insorgere di casi di positività, gli isolamenti, alla luce anche delle ampie rassicurazioni espresse in Prefettura in occasione dei tanti tavoli di coordinamento degli ultimi 4 mesi. – dice Calderoni - Possibile che la Regione stessa non abbia fiducia nell’operato dei propri funzionari?”
Il sindaco di Saluzzo ha chiesto un incontro urgente in Prefettura per “chiarimenti sugli aspetti di competenza sanitaria”.
“Quando avrò ricevuto rassicurazioni e quando tutti gli aspetti gestionali saranno chiariti, allora si potrà procedere all'apertura anche del sito di accoglienza diffusa di Saluzzo».
In attesa dell’apertura gruppi di africani da alcuni giorni bivaccano nei pressi del cimitero.
 

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.