Saluzzo: Arriva l'ok della commissione elettorale

I seggi traslocano nel Tribunale

SALUZZO La maggior parte dei seggi di Saluzzo trasloca nell’ex tribunale di corso Roma. Nei giorni scorsi è arrivato l’ok della commissione elettorale circondariale, alla proposta avanzata dal Comune di Saluzzo in vista del referendum costituzionale del 20 e 21 settembre. La decisione consente di scongiurare la sospensione delle lezioni gli studenti della primaria, a pochi giorni dalla prima campanella del 14 settembre, e per evitare le necessarie operazioni di sanificazione dei locali usati per il voto. Seggi e sezioni elettorali saranno ricavati al piano terreno e al secondo piano dell’edificio di corso Roma, con accessi sia dall’ingresso principale di corso Roma sia da quello di via Savigliano. Questo consentirà di non interferire con il secondo piano che è ospita da qualche giorno in via temporanea le classi della scuola primaria Pivano, in attesa che vengano completati i lavori di adeguamento antisismico nella sede di piazza Dante. Nell’ex tribunale troveranno casa i seggi della Musso di corso Piemonte (sezioni 1-2-17), della Cost» di piazza XX settembre (sezioni 3-4-10- 11-12), della Dalla Chiesa di via Alessi (sezioni 13-14-15) e di  Cervignasco (sezione 16). Niente “trasloco”, invece, per sezioni e seggi della Pivano edificio in cui verrà anche trasferita la sezione 8 che, veniva allestita alla residenza Tapparelli. La nuova collocazione delle 8 servirà per evitare l’ingresso di elettori in casa di riposo, e proteggere gli ospiti da eventuali rischi di contagio Covid. Rimarrà al suo posto anche il seggio di Castellar, che si trova nel municipio di via Maestra e che da questa tornata elettorale è stato rimpolpato con nuovi elettori da San Lazzaro.

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.