Saluzzo: La Confraternita combatte il problema dell’umidità

Croce Nera all’asciutto

Sono in fase di risoluzione gli evidenti problemi di umidità sulla parete interna destra della Confraternita della Croce Nera. 
È stato infatti installato un sistema elettronico per l’eliminazione delle infiltrazioni di umidità attraverso le pareti. Si tratta di un’apparecchiatura sofisticata e mini invasiva che utilizza una tecnologia avanzata per il drenaggio.
«Il costo complessivo dell’impianto si aggira intorno ai 9 mila euro ed è possibile sostenerlo grazie al contributo erogato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Saluzzo e alle offerte di privati e aziende». Così spiega Flavio Costamagna presidente dell’associazione culturale Collegium Artium che dal 1995, anno successivo alla sua costituzione, gestisce la Confraternita. 
Servizio completo sul Corriere in edicola giovedì 15 ottobre.

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.