Racconigi: Progetto Cantoregi firma l'allestimento del Giorno della Memoria

Per non dimenticare le vittime della Shoah

In occasione del Giorno della Memoria, Progetto Cantoregi - in collaborazione con la locale sezione dell'Anpi e con il Comune -, firma l’allestimento scenico “Come rane d’inverno”, dedicato alle donne della Shoah, per non dimenticare quanto hanno vissuto ed il dolore patito in condizioni di privazione estrema, in prigionie fatte di fame, freddo, percosse, umiliazioni e viaggi della morte, con un capolinea chiamato lager.
Allestito all'interno della Soms, il lavoro scenico è visitabile online da domani (mercoledì 27, ndr), grazie al video che sarà pubblicato sul sito e sulla pagina Facebook di Progetto Cantoregi e sul sito del Comune.
«L’installazione di “Come rane d’inverno” – spiega il presidente Marco Pautasso – trae ispirazione dai versi della poesia di Primo Levi, ed è dedicato alle donne nella Shoah, alla condizione femminile all'interno dei lager, alla specificità del loro vissuto. Non c’è volontà di guardare la Shoah da una prospettiva di genere, perché non esiste una gerarchia nella sofferenza. Ma queste testimonianze hanno contribuito ad allargare e arricchire l'ambito della nostra riflessione, la visione e comprensione di quanto è accaduto, anche nelle sue atrocità più efferate».

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.