Montagna: L’amarezza per il nuovo stop agli impianti di risalita

La rabbia della montagna

La montagna chiede rispetto: il presidente dell’Uncem, Marco Bussone, ha invitato con urgenza il presidente del Consiglio Mario Draghi ad istituire un ministero per la montagna che rappresenta più della metà del territorio nazionale.
La richiesta muove dall’annullamento della ripartenza degli impianti di sci a poche dall’annunciata ripresa per il 15 febbraio che ha sollevato tutto il mondo della montagna, le associazioni imprenditoriali, esponenti politici e dello sport. Le ragioni della salute vengono sicuramente prima di tutto, ma anche la dignità di chi lavora: non si può, non è giusto, cambiare idea la sera prima quando ormai tutto è pronto in pista con investimenti ingenti. Il nuovo rimando per l’apertura al 5 marzo rischia di essere assolutamente inutile.

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.