Saluzzo: Tre palazzi risalenti agli anni ’60, attendono il via libera per usufruire del Superbonus 110%

Corso Roma, cantiere al via per 200 alloggi

Tre palazzi in corso Roma risalenti agli anni ’60, per un totale di 200 alloggi, potrebbero usufruire del Superbonus 110%, se il progetto verrà approvato. A curarlo sono Michela Maurino e Dario Rimonda (amministratori di condominio dei complessi Orchidea, Magnolia e Gardenia), l’ingegnere progettista termotecnico Marco Larovere e l’architetto Massimiliano Minetti per la riqualificazione architettonica. Il tipo di intervento attuato su questi stabili sarebbe imponente e richiederebbe più di 18 mesi per essere portato a termine.
«Nel 2019 era uscito il bonus facciata al 90%. – spiega l’architetto Massimiliano Minetti –. Era partito così un progetto, o meglio uno studio di fattibilità. Ovviamente dopo il Covid e dopo il decreto Rilancio che ha visto la nascita del Superbonus 110%, il progetto è stato rifatto completamente». 
Sono state coinvolte alcune ditte per i preventivi. Le torinesi, Prono 1897 e Secap, hanno avanzato l’offerta finale. Quest’ultima sta lavorando anche al Progetto Teodosia 110%, che costituisce uno dei primi e più grandi interventi di riqualificazione edilizia in Italia. Un intervento su 300 alloggi a Torino che farà cambiare la categoria energetica da D ad A1.
«Questo lavoro potrebbe prendere le detrazioni del 110%, del 90% sulle facciate e per una minima parte del 50% sulla ristrutturazione. – continua Massimiliano Minetti –. È stata coinvolta l’amministrazione comunale fin dall’inizio, perché è un fabbricato su cui verte un vincolo paesaggistico. È stato quindi richiesto un parere preventivo al Comune che si è dimostrato collaborativo e anche interessato».
 

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.