: Da venerdì 30 aprile con il Monviso solidale

57 giovani volontari in servizio civile

Parte venerdì 30 aprile l’esperienza di servizio civile volontario in campo sociale per 57 giovani con meno di 29 anni che hanno presentato la domanda attraverso il consorzio Monviso solidale: per 12 mesi saranno impegnati, per 25 ore la settimana, in svariate attività presso i Comuni ed i servizi del Consorzio. Si occuperanno di educativa territoriale e doposcuola, di assistenza domiciliare e di animazione con i disabili e gli anziani nelle strutture diurne e nelle case di riposo.
64 erano i posti disponibili nei quattro progetti presentati dal Monviso solidale e 84 giovani (in maggioranza ragazze) avevano presentato la candidatura entro la scadenza di metà febbraio indicando i settori e le località nei quali erano interessati a prestare servizio. La destinazione più gettonata è stata Revello: ben otto aspiranti per un unico posto presso l’Unità minima locale, e a sorpresa anche il piccolo Comune di Ostana, per la prima volta sede di servizio civile volontario col Consorzio, ha raccolto ben tre candidature.
Per contro sono numerose le sedi per le quali non ci sono state domande e che rischiavano di rimanere scoperte. Ma terminati i colloqui di selezione il Consorzio ha “ripescato” i candidati giudicati idonei, ma non assegnati, proponendo loro una destinazione diversa da quella preferita riuscendo così a coprire 57 posti su 64: tra le sedi rimaste scoperte c’è la casa di riposo di Scarnafigi ed alcuni servizi di Fossano dove, spiega Cristina Paschetta del Consorzio, «Le opportunità di servizio civile, al di là del Monviso solidale, erano molte e forse i giovani hanno preferito puntare su altre realtà ed esperienze».
Venerdì 30 aprile, primo giorno di servizio, i 57 giovani volontari del servizio civile si riuniranno in un posto all’aperto e molto grande nel rispetto delle norme di distanziamento, con l’obiettivo di offrire ai partecipanti l’occasione di “trovarsi insieme almeno una volta per assaporare la bellezza del servizio civile”.

 

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.