Bagnolo: A disposizione dei proprietari di seconde case

Una microisola a Villaretto

Hanno preso il via la settimana scorsa i lavori di realizzazione di una nuova microisola per la raccolta differenziata dei rifiuti, riservata esclusivamente agli utenti non residenti in paese, ma proprietari di seconde case, nella zona in cui dal 1° ottobre 2020 viene praticato il servizio porta a porta.
L’area, che sta sorgendo in frazione Villaretto, su una porzione dell’ampio piazzale a lato del cimitero comunale, dove già in passato erano collocati i cassonetti per i rifiuti, consiste in una platea in cemento, rialzata rispetto al piano calpestabile, con ingresso a scivolo per garantire la movimentazione dei cassonetti in fase di raccolta, che verrà successivamente recintata e dotata di cancello con apertura elettrica, per consentire l’accesso ai soli utenti interessati.
Le famiglie titolari di seconde case, nelle zone del territorio comunale servite dal porta a porta, saranno infatti dotate di apposita tessera magnetica che consentirà loro di poter effettuare la differenziazione dei rifiuti anche nei giorni di fine settimana.
È infatti questo l’obiettivo a cui vuole mirare l’Amministrazione comunale, con la realizzazione dell’opera, i cui lavori sono progettati e coordinati dall’Ufficio Tecnico e la cui localizzazione, a breve distanza dalla strada provinciale Bagnolo - Bibiana è stata pensata anche in relazione alla provenienza dalla provincia di Torino della maggior parte dei proprietari di seconde case.
Nella nuova microisola troveranno spazio alcuni cassonetti per ogni tipologia di rifiuti e verrà collocato un pannello fotovoltaico per l’alimentazione del lettore di tessere magnetiche e del sistema di apertura del cancelletto.
L’importo complessivo per la realizzazione dell’intervento si aggira sugli 11.000 euro.

 

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.