Manta: Lutto per Carlo Scaramozzino

Una vita dedicata a piante e fiori

Carlo Scaramozzino, 65 anni, storico fioraio e vivaista di Manta, è morto oggi (sabato 8 maggio) all’ospedale di Saluzzo. Da alcune settimane era ricoverato per Covid. L’uomo era originario di Sanremo.
Lascia la moglie Grazia, le figlie Marica e Alice, la mamma Giovanna, i nipoti Elia, Elisabetta e Manuel, i fratelli Pinuccio, Luciano, Renato, Claudio, Franco, le sorelle Isabella e Paola.
Il funerale sarà celebrato nella chiesa parrocchiale di Manta, ma al momento non è ancora stata fissata la data. La salma di Scaramuzzino sarà poi tumulata nel cimitero del paese.
L’imprenditore, con fratelli e famigliari, portava avanti l’attività avviata dai genitori negli Anni ’60, sempre in via Valerano.
La notizia si è diffusa in paese fin dalla mattinata di oggi. In mattinata è stato il fratello Renato tra i primi a consegnare i suoi pensieri alla rete: «Purtroppo stanotte ci ha lasciato Carlo Scaramozzino, fratello, padre, figlio, cognato, nonno e amico di tutti noi. Il dolore è immenso e terribile, ma per i clienti e per lui decidiamo di tenere aperto a Manta. Niente mercato. Non sarà facile per nessuno, ma ci proviamo».
Decine i commenti su Facebook sotto il post con l’annuncio del suo decesso. «Mancheranno la tua gentilezza e la tua disponibilità verso tutti. Era comunque un piacere scambiare due parole con te» scrive un utente del social.
«Lasci un vuoto nella comunità mantese con i tuoi modi gentili e garbati» è un altro commento.

 

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.