Dronero: Concorso per il trentennale dell'Alberghiero

Vince il biscotto di Samuele

Erano una trentina i partecipanti al concorso “Crea il Biscotto Donadio” promosso dall’Istituto alberghiero di Dronero in occasione del trentennale della scuola e in ricordo del professore e sindaco Gianfranco Donadio che ne fu l’artefice.
Sul gradino più alto del podio Samuele Piola, 22 anni, che lavora al birrificio Baladin ed ha ricevuto i 300 euro del premio ed una confezione Cavanna; il secondo classificato, il diciottenne Massimiliano Durbano, sogna di aprire un agriturismo in montagna, terzo Daniele Barbero, 33 anni, titolare dell’agriturismo “Fior di Campo” a Pratavecchia, entrambi premiati con una confezione di prodotti Cavanna.
Giovedì 3 giugno durante la conferenza stampa svoltasi all’Alberghiero di Dronero, la dirigente scolastica Patrizia Venditti, i prof. Roberto Olivero, Marcello Comba, Fabrizio Viglietti e Sara Masoero, hanno ricordato quando, nell’anno scolastico 1990/91 l’allora Istituto professionale statale per i servizi alberghieri e della ristorazione, apriva i battenti nei locali dell’ex albergo Tripoli, come sede distaccata e coordinata dell’istituto Giolitti di Mondovì. La rapida crescita del numero di iscritti impegnò la direzione scolastica a trasferire, nel 1997, studenti e professori nella ex caserma Beltricco. Oggi l’Istituto ospita più di 600 alunni che seguono un corso di formazione professionale in Enogastronomia ed Ospitalità alberghiera.
Andrea Cavanna in rappresentanza del rinomato biscottificio dronerese a conduzione famigliare ha elogiato l’iniziativa ed il buon risultato ottenuto, una iniziativa ed una ricetta avente un legame con il territorio della valle Maira. 

Al centro nella foto Samuele Piola, vincitore del concorso “Crea il biscotto Donadio”, tra Massimiliano Durbano (a destra) e Daniele Barbero 
 

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.