Saluzzo: Due progetti per collegare turismo e negozianti

A tavola con il Ccn

Un filo diretto tra il Centro commerciale naturale e il turismo. Si intitolano “Ccn a tavola” e “Ccn network”, i due progetti, per mettere in collegamento il turismo ed il commercio. Un modo nuovo per promuovere il tessuto commerciale messo duramente alla prova dalla pandemia. 
“Ccn a tavola” ha preso corpo con la riapertura dei locali: le tavole di bar e ristoranti, iscritti al Centro commerciale naturale, sono apparecchiate con tovagliette sulle quali, sotto il logo con la sagoma della Torre Civica, vengono elencate le attività associate. Oltre allo stemma del Comune di Saluzzo, che ha dato il patrocinio, vi sono quelli dei principali sponsor e degli enti istituzionali che lo sostengono. 
Completano il kit del “Ccn a tavola” anche i sacchetti utilizzati come portapane e i portatovaglioli sui quali si trova l’adesivo con il logo dell’associazione.
 «La collaborazione tra Comune e Ccn è sempre più forte – dice l’assessore Francesca Neberti –. Lo scopo del Centro commerciale naturale è quello di fare interagire la città con i commercianti. Sono proprio loro i primi ad interfacciarsi con i turisti che vengono a Saluzzo. Più cresce questa collaborazione e più si crea un vantaggio per tutti». 
La seconda iniziativa “Ccn network” prende corpo con la realizzazione di porta mappe turistiche da distribuire a tutti gli associati. Un raccoglitore che contiene le piantine della città, i monumenti e i musei di Saluzzo e i nomi di tutti gli associati. Sono inoltre previste delle apposite “card sconti”, riservata ai turisti, che potranno utilizzarle in tutte le attività aderenti al Ccn. I “Ccn network” saranno disponibili negli hotel, all’ufficio turistico di piazza Risorgimento e nei negozi associati. 
«I progetti – dice il presidente Massimo Rea – sono stati voluti e pensati dalla nostra associazione in collaborazione con il Comune di Saluzzo e Visit Saluzzo con l’obiettivo di rendere la città ancora più ricettiva e accogliente. Il nostro obiettivo è collegare il turismo con il commercio della nostra città, compresi anche i menu turistici , che sono stati lanciati durante la domenica di “Negozi in strada”». 
Il Cnn, nato nel gennaio del 2020, conta su 235 aziende aderenti. 
«Le idee del Ccn non finiscono qui – conclude Rea –: pensiamo ad un portale dedicato ai professionisti, che crei un collegamento con il consumatore finale, sviluppando settori come quello del delivery e alcuni servizi importanti, come la parte dedicata agli hotel, che consentirà di effettuare prenotazioni direttamente dal sito abbattendo i costi di commissione dei siti specializzati».

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.