:

Voglia di abbracci


Piano piano ci stiamo riprendendo la nostra vita messa in crisi, una dura crisi, dall’epidemia provocata dal Covid 19.
Un po’ di tempo in più la sera, il ritorno in teatro per assistere ad uno spettacolo, finalmente un film al cinema, concerti dal vivo, incontri con gli amici e magari una pizza insieme, un piatto, il ritorno delle risate. 
Siamo vaccinati quasi tutti: i giovani si sono messi giustamente in fila per l’iniezione che darà nuova energia e vitalità. Del resto siamo il secondo Paese in Europa, dopo la Germania, per numero di vaccinazioni.
Manca ancora all’appello qualcuno: chi aspetta correttamente il suo turno e chi, inspiegabilmente, di vaccinarsi non ne vuole sapere, sebbene soltanto in Italia in questi mersi si sia registrata la cifra spaventosa di oltre 127 mila morti a causa del Covid 19.
D’accordo, siamo in democrazia e c’è la libertà di pensiero, ma se a non vaccinarsi sono operatori sanitari è chiaro che questi non dovranno più avere a che fare con le persone, men che meno con le persone fragili perché potrebbero essere portatori del virus. Insomma potrebbero infettarci proprio loro che invece sono incaricati di difenderci, curarci.
Sinceramente non comprendo queste prese di posizione scientifiche.
Se la motivazione è la contestazione delle multinazionali del farmaco c’è da dire che è certo che i vaccini sono prodotti dalle grandi industrie multinazionali, ma se vogliamo boicottare questo sistema allora rinunciamo agli acquisti on line, ai computer e ai loro sistemi che arricchiscono i magnati del settore, non usiamo più i social come Fb e compagnia perché garantiscono guadagni stratosferici ai loro amministratori. E avanti così.
Il bello è che i “no vax” usano invece moltissimo i social per i loro proclami deliranti e le loro “spiegazioni” che nulla hanno di scientifico se non il retaggio del Medioevo. Una chiara contraddizione.
Per fortuna le persone sono più avanti, dagli anziani ai giovani, e sanno capire. E vaccinarsi.

Alberto Gedda

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.