Saluzzo: L'avventura delle Estate Ragazzi nelle parrocchie

Gli animatori sono pronti e gli oratori sono vivi

È tempo ormai di sciogliere le vele e liberare le attività delle Estate Ragazzi. Dopo l’esperienza dello scorso anno, fortemente condizionata dall’emergenza sanitaria, in questa estate 2021 ci si è attrezzati meglio e le proposte sono molto più articolate e diffuse su tutto il territorio diocesano.
Certamente non si può far finta di niente e la prudenza sarà massima, visto che il Covid-19 non è stato ancora sconfitto, tuttavia con le dovute cautele ci si appresta a vivere alcune settimane all’insegna dell’amicizia, ma soprattutto in presenza.
L’invito è significativo: “Butta la maschera, tieni la mascherina”, ossia abbandonare paure e pregiudizi e approfittare di questa grande opportunità per tornare ad incontrare altri ragazzi, svolgere attività insieme ad animatori e parroci, sebbene con la premura di evitare assembramenti e indossando la mascherina.
Le varie parrocchie sono pronte e, tra Estate Ragazzi e Campi scuola estivi, non mancheranno le opportunità per far riassaporare ai ragazzi la gioia di stare insieme e condividere iniziative e proposte all’insegna dell’amicizia e del divertimento.

Pagina speciale sul Corriere in edicola

 

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.