Cuneo: Assemblea Astra: i paradossi del cuneese

Provincia avanzata, ma infrastrutture disastrose

“Il modello Cuneo, luci e ombre di una storia di successo” è il titolo dell’incontro di approfondimento che si terrà in occasione dell’assemblea annuale dell’Astra trasportatori di Cuneo, sabato 24 luglio, alle 17.45, nella sede dell’associazione in via della Motorizzazione.
Boom economico e arretratezza infrastrutturale sono i temi al centro dell’incontro. Diego Pasero e Guido Rossi, rispettivamente presidente e segretario di Astra ne parleranno con Nino Aragno, imprenditore ed editore, Luca Crosetto, presidente di Confartigianato Cuneo, e Mauro Gola, presidente della Camera di Commercio di Cuneo. A moderare gli interventi sarà il giornalista de “La Stampa”, Mario Bosonetto.
Dopo la prima parte istituzionale, durante la quale l’assemblea procederà all’approvazione dei rendiconti e del bilancio 2020 e presenterà l’attività annuale dell’associazione cuneese, si passerà al dibattito. «Insieme agli imprenditori del territorio, cercheremo di capire com’è possibile che una provincia economicamente avanzata come la nostra faccia da sempre i conti con un sistema infrastrutturale a dir poco disastroso – spiega Pasero – e soprattutto come possiamo intervenire per cambiare questa situazione». Il dibattito prende spunto dall’analisi che Nino Aragno ha condotto all’interno dei quattro volumi pubblicati con la sua casa editrice, dedicati al sistema imprenditoriale cuneese, noto per essere un modello economico di grande successo, mentre le infrastrutture locali sono carenti.

 

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.