Saluzzo: La Società Agricola ha portato negli spazi del Pala Crs alcune vacche di razza Holstein

Oitana, l’asso pigliatutto della Frisona

Tra gli allevatori che quest’anno hanno partecipato alla fiera della meccanizzazione agricola a Saluzzo, la Società Agricola Oitana ha portato negli spazi del Pala CRS alcune vacche di razza Holstein provenienti dai loro allevamenti. 
«La nostra azienda conta 200 vacche a rotazione, 450 circa in tutto – spiega la famiglia Oitana nella struttura della fiera allestita per ospitare gli animali – e sono tutte esemplari di vacche da latte, infatti, dopo la mungitura, portiamo il latte alla Centrale del Latte di Torino, che provvede a inscatolarlo e metterlo sul mercato». 
Qual è il vantaggio di partecipare a eventi simili, con tutto il lavoro che comporta trasportare gli animali fin qui?
«Noi siamo felici di essere tra gli allevatori che hanno preso parte a questa fiera, perché abbiamo l’opportunità di mostrare, oltre alle bestie, anche la relazione che esse hanno con noi e con gli esseri umani in generale: a loro “piace” essere qui, perché sono al centro dell’attenzione, coccolate, viziate e curate, soprattutto dai ragazzi più giovani che hanno passione per questi animali».

La notizia completa in edicola sul Corriere di Saluzzo.

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.