Saluzzo: Contro femminicidi e abusi

La città si tinge di rosso

Nella giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, la città di Saluzzo si tinge di rosso con iniziative volte alla sensibilizzazione sul tema.
Alle 18, per la rassegna “Storie di (dis)pari opportunità”, sarà inaugurata all’ex caserma Musso la mostra “Racconti di Afghanistan” del fotografo Mario Laporta, in collaborazione con Igav. In occasione dell’apertura, si terrà un incontro-confronto con una donna afghana, fuggita dal proprio Paese dopo il recente colpo di stato talebano. La mostra sarà visitabile: venerdì 26 novembre dalle 14.30 alle 18; da sabato 27 novembre a domenica 23 gennaio, tutti i sabati e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.
Nella giornata di giovedì 25 novembre, per iniziativa dello Zonta Club, in tutte le panetterie cittadine saranno distribuiti i sacchetti per la campagna “La Violenza non è pane quotidiano”, mentre le farmacie distribuiranno i sacchetti per la campagna “La Violenza è un male curabile”. L’associazione Mai + Sole distribuirà, invece, tovagliette contro la violenza sulle donne agli esercenti cittadini.
Dalle 18, le vetrine della Confcommercio cittadina si illumineranno di rosso. Allo stesso modo, durante l’intera giornata i monumenti cittadini (la Torre Civica, la fontana di piazza Garibaldi, il campanile del Duomo e il campanile di Castellar) saranno anche questi illuminati di rosso, per iniziativa dello Zonta Club.
Sabato 27 novembre, il Vescovo Mons. Cristiano Bodo celebrerà una messa per commemorare le vittime di violenza, alle 18 nella chiesa di Sant’Agostino.
 

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.