Torino: Dal 2 al 4 dicembre al Torino Film Festival

Aloners


Un film sui solitari, potrebbe supporre uno spettatore italiano che mastica un po’ l’inglese. Non sarebbe un errore ma mancherebbe il contesto in cui il titolo si inserisce. “Honjok” si usa in Corea del Sud per parlare di quelle persone che trascorrono le proprie giornate in compagnia solo di se stesse. Fenomeno in crescita negli ultimi dieci anni, sempre più rappresentato in spettacoli di varietà e webtoon, approda al cinema grazie al regista sudcoreano Hong Sung-eun.
Nella Corea del Sud di oggi, due nuclei famigliari su cinque sono composti da un singolo individuo. È il caso di Jina e Sujin, poco più che ventenni, dei vicini di casa sulla trentina e del padre sessantenne. Diverse generazioni legate da una comune solitudine propongono i rimedi più disparati a questo male. Dagli auricolari nelle orecchie e il televisore acceso giorno e notte, ai lenti danzati con un compagno invisibile, alle chiamate al call center per annunciare l’invenzione di una macchina del tempo. Presto ci si abitua alla solitudine, la ferita iniziale si cicatrizza e viene rimpiazzata dalla monotonia. Se Jina rappresenta il processo giunto a compimento, Sujin è nuova a questa condizione. Lei prova ancora a stringere nuove amicizie, sente ancora il fastidioso bip che detta il ritmo delle sue chiamate e ascolta ancora le persone anche se le procedure non lo richiedono. Mentre la sua luce si affievolisce, quella di Jina si riaccende, prima fioca poi sempre più intensa. Incontri ed eventi inaspettati sono per lei un fulmine a ciel sereno, in grado di ricordarle quanto il rapporto con gli altri sappia essere indispensabile.
Titolo in concorso al TFF39, “Aloners” verrà proiettato in sala 1 al Cinema Massimo di Torino giovedì 2 dicembre alle ore 19.30, venerdì 3 dicembre alle ore 9 e infine in sala 1 al Greenwich Village sabato 4 dicembre, ore 20.15.
serena rumello