Saluzzo: Tugnoli (Soleri Bertoni): «Bisognerebbe togliere la quarantena per gli studenti vaccinati»

Lezioni riprese tra assenze e Dad

Rientro a scuola tra incertezze e quarantene dopo le festività natalizie. Il Governo ha tirato dritto nonostante i timori per l’alto numero di contagi Covid espressi da più parti. Dad o rinvio della ripresa in presenza: queste le richieste arrivate da medici, Regioni e presidi che hanno posto anche un problema di privacy relativo allo stato vaccinale degli studenti. 
A Saluzzo le maggiori criticità si sono registrate all’Istituto comprensivo, dove il rientro è stato decisamente in affanno, con il 27,5% degli alunni assenti e circa 111 casi per i quali è stato necessario attivare la didattica a distanza. «È stato un rientro dalle vacanze decisamente problematico – dice la dirigente Leda Zocchi – anche perché molte famiglie hanno segnalato la necessità della Dad solo nel week-end, lasciandoci poche possibilità di organizzarci in tempo. Il problema della riapertura in presenza è che non è stato possibile prevedere le assenze, arrivate tutte assieme il primo giorno di scuola». 

La notizia completa in edicola sul Corriere di Saluzzo.