Saluzzo: Il Tapparelli annuncia nuove modalità di visita maggiormente restrittive per evitare i contagi

Visite consentite solo attraverso il vetro

Tapparelli, nuove modalità di visita per tutelare la salute degli ospiti. L’aumento dei contagi e il peggioramento in generale della situazione pandemica ha spinto i vertici dell’ente ad adottare con urgenza misure maggiormente restrittive per quanto riguarda i contatti e le visite con il mondo esterno. 
A partire da gennaio fino a nuova comunicazione, la Direzione, in accordo con la Direzione Sanitaria, ha deciso, a seguito degli aumenti dei contagi sulla popolazione, in via precauzionale, di svolgere gli incontri protetti solamente con la modalità “Visita al Vetro” nei locali Centro Diurno della Struttura. 
Si potrà fissare un appuntamento a settimana di circa 30 minuti e sarà comunque possibile effettuare una videochiamata a settimana previo appuntamento utilizzando il tablet della struttura. 
Dopo oltre un anno di chiusura al mondo esterno, dall’inizio della pandemia, le porte della Residenza si erano aperte per la prima volta a fine maggio, con i parenti che avevano potuto così riabbracciare i loro cari nel vero senso della parola. 

La notizia completa in edicola sul Corriere di Saluzzo. 
 

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.