PIASCO: completata l'ospitalità nella casa di via Europa

A Piasco sono arrivati altri profughi dall'Ucraina

Si va ampliando la comunità di profughi ucraini a Piasco.
Il Team Ucraina piaschese, formatosi in modo spontaneo qualche settimana fa per ospitare un buon numero di persone che fuggono dalla guerra, ha accolto altri sei profughi la scorsa settimana. 
Alle prime due famiglie, arrivate in paese a fine marzo, si sono aggiunte una famiglia allargata composta da due sorelle entrambe con figli, una con figlio adolescente e l’altra con due gemelli di tre anni cui si è unita anche la nonna dei due gemelli.
Singolare il modo con cui queste donne con figli hanno raggiunto l’Italia da Kremenciuk, Ucraina centrale.
Qualche settimana fa da San Chiaffredo di Busca era partito un carico di aiuti materiali che è stato trasportato nella zona di guerra con un autobus della Sav di Villafalletto. Portato a destinazione il carico di aiuti l’autobus è ritornato in Italia con 45 profughi, tutte donne e bambini perché agli uomini è impedito di lasciare il paese, che sono stati via via accolti nel cuneese tramite il passa parola dei volontari ospitanti.
Con le ultime accoglienze la prima delle due case piaschesi messe a disposizione dai volontari del Team Ucraina in via Europa è pressoché al completo di posti ma rimane ancora disponibile la seconda casa di via Umberto che può ospitare altre 6-8 persone.